Sorbetto al limone, la ricetta

sorbetto al limone
Il sorbetto al limone è un dessert dissetante e digestivo molto apprezzato in estate; la sua preparazione non prevede doti pasticcere particolari. Oltre a rappresentare un dolce da consumare insieme amici e parenti, il sorbetto al limone è molto indicato nell’intervallare i piatti di pesce e di carne. A tal proposito ecco come fare il sorbetto al limone, seguendo la nostra ricetta passo per passo. L’unica raccomandazione è quella di utilizzare limoni non trattati; potete rivolgervi per esempio all’amico che possiede una pianta di limoni nel proprio giardino.

Sorbetto al limone, cosa ci occorre

  • 180 grammi di zucchero
  • 1/2 litro di acqua
  • 4 limoni non trattati
  • 1 albume d’uovo biologico

Sorbetto al limone, come si prepara

  1. Prendete un pentolino e versateci dentro l’acqua, lo zucchero e le bucce di un paio di limoni, avendo cura di prendere solo la parte gialla: la parte bianca del limone ?ha un sapore fortemente amaro, potrebbe rovinare l’esito del nostro sorbetto!
  2. Mescolate tutti gli ingredienti con un cucchiaio e aspettate che il composto arrivi ?bollore
  3. Fatto ciò, togliete il pentolino dal fuoco e lasciate raffreddare
  4. Prendete gli altri due limoni, puliteli per bene e tagliateli a metà
  5. Con l’aiuto di uno scovino o di un cucchiaino, eliminate tutta la polpa del limone
  6. Premete i limoni precedentemente sbucciati, la polpa degli altri due limoni e unite il succo al composto, filtrandolo prima con un colino per evitare i semi e la polpa
  7. Montate a neve l’albume e aggiungetelo al composto
  8. Versate il composto nei 4 limoni vuoti, avvolgeteli nella carta stagnola e poneteli in frigo
  9. Lasciate raffreddare nel freezer per almeno 2 ore prima di servire

Sorbetto al limone, alcune raccomandazioni

  • Se l’albume non si mescola subito con il composto, non preoccupatevi si amalgamerà a poco a poco mentre il sorbetto si fredda.
  • Levate il sorbetto dal freezer 10 minuti prima di servirlo in tavola e guarnite con qualche scaglia di buccia di limone e qualche scaglia di mandorle.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 22 aprile 2014