Rimedi naturali per la vitiligine

rimedi per la vitiligine
La vitiligine è una malattia degenerativa della pelle che può colpire numerose parti del corpo. Si manifesta con un cambiamento del colore della pelle provocando macchie o assenza di pigmentazione.

La pelle presenterà zone con un colore più chiaro e in base al tono naturale della pelle sarà più o meno evidente: chi ha la pelle scura avrà macchie rosate e chi ha la pelle chiara segni bianchi. Le zone del corpo più colpite sono: mani, viso, piedi, gomiti e ginocchia, i gomiti ed il viso.

Come curare la vitiligine?
I trattamenti medici che vengono prescritti a coloro con problemi di vitiligine sono purtroppo costosi, poco efficaci e necessitano di abbastanza tempo per ottenere i primi risultati. Per questo motivo, molti pazienti abbandonano la cura dopo qualche settimana o mese.
Esistono, inoltre, terapie per recuperare la pigmentazione della pelle, tuttavia si rivelano anch’esse molto invasive inoltre sono dolorose e non ci sono molti professionisti qualificati. Nei casi più gravi di vitiligine è possibile intervenire con un innesto di pelle.
In genere vengono assunti farmaci per favorire la produzione di melanina, quali corticoidi e psoraleni, ma in alcuni casi si evidenziano effetti collaterali sui pazienti.

Rimedi naturali per la vitiligine
Esistono per fortuna diversi rimedi naturali che sono in grado di migliorare l’aspetto della vitiligine. Vediamo di seguito quali sono:

  • Olio di enotera

Studi approfonditi sembrano confermare l’efficacia dell’olio di enotera in alcune delle malattie dermatologiche, come per esempio l’orticaria, l’acne, la psoriasi, la dermatite atopica e la vitiligine
Nelle erboristerie e nei negozi di prodotti naturali sono reperibili capsule di olio di enotera in concentrazioni di 500 mg.
Per poter usufruire completamente delle loro proprietà, gli integratori a base di enotera sotto forma di perle, andrebbero assunti con regolarità nella quantità che va dalle due alle quattro perle di olio da cinquecento milligrammi durante l’intera giornata. Il momento migliore per la loro assunzione dovrebbe essere durante i pasti. Per approfondimento leggi “Enotera, proprietà benefiche”

  • Aloe vera

Sono ben note le proprietà per la pelle contenute nell’aloe vera. Basta aprire longitudinalmente una foglia della pianta, estrarre il gel e passarlo sulle zone affette da vitiligine; operazione da eseguire tutti i giorni prima di andare a dormire.

Come curare la vitiligine, la prevenzione

  • Per non peggiorare ulteriormente la situazione è bene proteggersi dal sole: la zona affetta non ha barriere naturali di pigmenti e, pertanto, i raggi UV diventano ancora più nocivi. Non uscite mai di casa senza mettere sull’area depigmentata una buona quantità di protezione solare, almeno di 40!
  • Altro fattore di prevenzione è rappresentato dalla riduzione dei livelli di stress: non dimenticate che è la causa della maggior parte dei disturbi e delle malattie, vitiligine inclusa.
  • Usare indumenti che proteggono le zone interessate, non esporsi al sole a mezzogiorno, soprattutto in estate e indossare cappelli

Pubblicato da Anna De Simone il 12 luglio 2015