Postura corretta: esercizi e consigli

postura corretta

Postura corretta, per non solo per apparire bene, in forma e ben predisposti, ma anche per non soffrire di dolori e di scompensi muscolari che possono avere anche conseguenze gravi, anche irreversibili, che riguardano la colonna, il nostro sostegno.



Sembra sempre che riguardi gli altri, chi magari è evidentemente un po’ gobbo o che cammina e si muove in modo scoordinato. La postura corretta deve invece essere una preoccupazione di tutti perché tutti, o quasi, a volte per stanchezza o per distrazione, possiamo assumere delle posizioni “originali” che diventano abitudine. Una pessima abitudine. ?Al lavoro, in auto, stesi a letto, spesso è in queste occasioni che la postura corretta va maggiormente tenuta sotto controllo.

Postura corretta in piedi

Quando siamo in piedi, fermi, posizione a rischio di mal di schiena cronici, è meglio tenere le ginocchia un po’ flesse e il petto aperto in modo che gli addominali possano espandersi e ci lascino respirare al meglio. E’ importante anche controllare che il nostro peso sia ripartito su entrambe le gambe.

Se ci incamminiamo, è bene badare che collo e testa restino diritti e non guardare troppo a terra per evitare dolori cervicali. Quanto all’atto del camminare, prima è il tallone che deve toccare terra, poi la punta, e non viceversa se non stiamo ballando.

Postura corretta seduti

Niente piedi ciondolanti dalla sedia o dallo sgabello, quando ci sediamo dobbiamo comunque tenerli appoggiati a terra, entrambi. La schiena deve restare ben dritta e le spalle rilassate, verso il basso, e mai ricurve in avanti. Spesso capita di incrociare le gambe, cosa invece sconsigliata se si vuole avere una postura corretta, perché in questo modo si rischia di ostacolare la circolazione sanguigna e di avere poi problemi di gonfiore e stanchezza.

postura corretta

Postura corretta al PC

Davanti ad un computer valgono le regole dello stare seduti, tenendo un occhio anche sull’orario perché ogni ora è bene alzarsi a sgranchirsi le gambe e fare un giretto in modo da evitare anche di addormentarci. Approfittiamone per muovere anche le braccia e girare il bacino, flettere la schiena e allungare i muscoli.

Postura corretta per dormire

Andando a letto non è sempre facile ricordarci la postura corretta e soprattutto rispettarla perché, nel sonno, non è detto che non ci spostiamo a nostra insaputa. Proviamo lo stesso ad assumere una posizione consigliata. Mettiamoci di lato e con le gambe flesse, meglio se sul lato sinistro, e teniamo così la colonna allineata. Aiutano molto anche un buon materasso e un buon cuscino, oltre a dei buoni sogni.

Postura corretta in ufficio

In ufficio è molto importante non stare troppo seduti e sgranchirsi le gambe ogni ora, circa, anche facendo un giro attorno alla propria scrivania. Avere una postura corretta è importante anche per apparire svegli e “sul pezzo” e non annoiati o svogliati.

postura corretta

Postura corretta: esercizi

Sono semplici ma essenziale e soprattutto è essenziale farli con regolarità. Si tratta di esercizi per la postura corretta che possono essere svolti a casa o in qualsiasi posto, non per forza in palestra. Proviamo a sederci a terra, stendendo le gambe e cercando di abbassare il busto fino a toccare con le mani la punta dei piedi. In questo modo allunghiamo la schiena, le spalle e il collo.

A beneficio anche degli addominali e dei polpacci, “scolpendoli”. Alziamoci e camminiamo con un libro in testa, come suggeriscono i manuali di una volta. Testa alta e collo dritto, senza guardare in basso e distribuendo il peso sulle gambe. Un buon esercizio è quello di cercare di essere in ogni momento consapevole della postura che abbiamo perché spesso non è vero che non sappiamo quale sia quella corretta, semplicemente, non ci badiamo.

Postura corretta consigli

Per chi vuole subito darsi da fare per avere una postura corretta, c’è un libro che fa da guida, in vendita anche su Amazon a 30 euro. “Ginnastica posturale. Esercizi e consigli per conquistare una postura corretta”.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su?Twitter,?Facebook,?Google+, Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 4 luglio 2017