Peeling naturale fai da te

 

Peeling naturale fai da te: ecco come eliminare le tossine e donare alla pelle lucentezza e morbidezza. La ricetta per preparare un ottimo peeling?direttamente a casa vostra, con ingredienti naturali.

Che valida ragione abbiamo per non?prenderci più spesso cura di noi stesse? Per pigrizia, per mancanza di tempo ma soprattutto per risparmiare denaro tendiamo a trascurare la pelle del nostro corpo. Senza dubbio,?la nostra cute necessita di cure e attenzione; il ruolo che svolge nella nostra vita è di primaria importanza perché una pelle curata e sana ci rende più sicuri e disinvolti nelle relazioni con gli altri.

La pelle non è semplicemente quella parte del corpo di cui bisogna prendersi cura solo per una questione estetica! Di fatto, si tratta di un organo che ci?protegge dalla disidratazione, permette l’assorbimento dell’ossigeno e l’eliminazione di prodotti di rifiuto dell’organismo…

Impariamo allora a preparare in casa i nostri trattamenti di bellezza! Veloce?ed economico: ecco qualche consiglio per preparare ?un?peeling naturale fai da te.?E’sufficiente qualche ingrediente e? qualche accorgimento per avere anche in casa ottimi peeling naturali ?con risultati all’altezza di un salone di bellezza.

Perchè preparare un peeling?

Le cellule della nostra pelle si rinnovano continuamente e quelle che muoiono restano in superficie fino a quando altre cellule nuove le sostituiscono. Con i peeling possiamo migliorare la rigenerazione naturale delle cellule epiteliali e avere una pelle sana e vellutata.

Se di tanto in tanto effettuate un peeling, potrete avere i seguenti benefici:

  • Favorisce la comparsa di cellule epiteliali nuove
  • Attiva la formazione del collagene
  • Migliora il flusso sanguigno
  • Aiuta a prevenire le rughe e il rilassamento cutaneo
  • Rende la pelle più morbida
  • Elimina le cellule morte
  • Previene le macchie della pelle
  • Aiuta la pelle a recuperare la sua naturale luminosità

Tuttavia, non bisogna abusare dei peeling, è importante rispettare i naturali processi di rigenerazione cellulare. Per questo motivo, vi raccomandiamo di realizzare un peeling a settimana.

Peeling naturale fai da te, cosa ci occorre

In commercio troviamo?diversi peeling ma a nostro parere, possono danneggiare la pelle. Al contrario, esistono numerose opzioni naturali, meno aggressive e più economiche, che vi illustreremo in questa pagina

Per preparare un peeling naturale occorre un?ingrediente in grado di esfoliare la pelle con efficacia Potete scegliere tra i seguenti ingredienti in base alla zona e al problema da trattare:

  • Bicarbonato: è?delicato e ha una composizione alcalina, ideale per la cute e le zone sensibili.
  • Zucchero: è di media intensità.
  • Sale grosso: è indicato per le zone meno sensibili con problemi di circolazione, cellulite, smagliature, etc.

Una volta scelto tra questi ingredienti base, sarà sufficiente aggiungere un olio vegetale:

  • Pelle secca: olio di lino e/o di rosa mosqueta
  • Mista e normale: olio di cocco o di mandorle
  • Grassa: gel di aloe vera o olio di cocco
    olio-oliva

Per potenziare i benefici del vostro peeling potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale:

  • Arancio: tonificante
  • Limone: depurativo, ideale per la pulizia della pelle
  • Geranio: per rigenerare la pelle
  • Rosmarino: per migliorare la circolazione
  • Tea tree: per pelli con acne
  • Palmarosa: per pelli con forme gravi di acne

Peeling naturale fai da te, preparazione e impiego

Per realizzare il peeling è sufficiente mescolare per bene gli ingredienti e trasferire il composto in un vasetto di vetro a chiusura ermetica da conservare in un luogo fresco e asciutto oppure in frigorifero.

 

Applicazione

  1. Lavare con cura la zona da trattare senza asciugare
  2. Applicare il composto sulla zona interessata e massaggiare dolcemente facendo dei movimenti circolari facendo dei cerchi. Attenzione a evitare le parti sensibili come il contorno occhi. ?Se effettuate il peeling sulle cosce o sui glutei, etc. è possibile fare un po’ più di pressione fino ad attivare la circolazione
  3. Lasciare agire per 5 mnuti poi lavare la zona con acqua
  4. Applicare una crema idratante preferibilmente naturale

Pubblicato da Anna De Simone il 18 maggio 2017