Orticaria, rimedi naturali e omeopatia

orticaria rimedi

Orticaria: cause, sintomi, rimedi naturali e rimedi omeopatici. Consigli per alleviare i sintomi dell’orticaria da stress, cronica o acuta.


L’orticaria?è una patologia dermatologica che può avere diverse?cause.

Orticaria, sintomi

L’orticaria?si manifesta con un’improvvisa eruzione cutanea, più o meno pruriginosa con lesioni edematose caratterizzate da un rilievo cutaneo tondeggiante e liscio, color rosso o bianco (pomfo).

Angioedema

Le lesioni possono estendersi agli strati più profondi della pelle e?portare a una condizione nota come?angioedema. Le lesioni, così come la causa del prurito, sono legate alla liberazioni di istamina.

Orticaria cronica o orticaria acuta

A seconda della durata dei?sintomi?si può parlare di?orticaria acuta?o?orticaria cronica. Nell’orticaria acuta i sintomi dovrebbero scomparire nel giro di sei mesi. Quando i sintomi, appunto, si “cronicizzano” e permangono oltre i sei mesi, si parla di?orticaria cronica.

Orticarie, cause

Come premesso, le?cause?possono essere varie e non ancora accertate. Molto incide il carico emotivo infatti sentiamo spesso parlare di?orticaria da stress.

Farmaci, alimenti allergizzanti, punture di insetti, allergie, infezione da echinococco… sono tutte potenziali cause che possono scatenare un attacco di orticaria.

Tra le altre?cause?abbiamo sbalzi termici o la presenza di squilibri a livello della flora batterica intestinale. Anche lo sforzo fisico può causare?orticaria?così come il contatto con particolari oggetti metallici (gioielli).

Orticaria,?alimentazione

Innanzitutto, fate attenzione a cosa ingerite: evitate sostanze infiammatorie che possono irritare ulteriormente il sistema immunitario già provato. Anche se non credete che la causa sia di origine alimentare, soprattutto in caso di?orticaria cronica, seguite un’alimentazione priva di cibi che contengono o che possano favorire il rilascio di istamina. Per almeno un mese, provate a evitare cibi come tonno, salmone, sardine, cibi in scatola, salumi, formaggi fermentati, kiwi, ananas, mango, banana, uova, spinaci, pomodori crudi, fragole, dadi da brodo e cioccolato.

Orticaria, rimedi?omeopatici

In?omeopatia?sono diversi i preparati usati per alleviare i sintomi dell’orticaria. I?granuli omeopatici?possono rappresentare una?cura?personalizzata per ridurre o far regredire i sintomi dell’orticaria.

Attenzione!
Per ottenere davvero una cura personalizzata, consultate un esperto omeopata. I rimedi diffusi in omeopatia non devono essere assunti a cuor leggero. I rimedi omeopatici dovrebbero essere trattati alla stregua di farmaci. L’elenco dei granuli omeopatici che segue, non può assolutamente sostituirsi al parere di un medico allopatico e di?un esperto omeopata.

In omeopatia, per?curare l’orticaria?si usano granuli come?Apis 15 CH?quando il prurito dell’orticaria riesce ad alleviarsi con acqua fredda mentre i sintomi peggiorano con il calore.

Urtica urens 5 CH è un?rimedio omeopatico?usato quando l’orticaria è caratterizzata da un prurito intenso e bruciante, che peggiora con l’applicazione di acqua fresca o freddo.

Per l’orticaria da stress, in?omeopatia, si consiglia Ignatia 9 CH oppure Staphysagria 30 CH. Staphysagria 30 CH è costituito da un tubo dose di globuli da assumere una volta a settimana quando l’orticaria?è legata a fattori psicosomatici e quindi appare in periodi di forte frustrazione, rabbia e indignazione.

Orticaria, rimedi naturali

I rimedi naturali non dovrebbero essere sottovalutati: possono aiutare molto ad alleviare i sintomi dell’orticaria. Molto utile può essere il?ribes nero?che per le sue proprietà è considerato un?cortisone naturale.

I principi attivi contenuti nel ribes nero andranno a stimolare le ghiandole surrenali favorendo la produzione di cortisolo, un “cortisone naturale” in grado di fronteggiare qualsiasi tipo di risposta allergica che si verifica nell’organismo. Il ribes nero?è utile per rallentare la produzione di istamina e quindi alleviare i sintomi dell’orticaria.? Per sfruttare al meglio le proprietà del?ribes nero?(Ribes nigrum) è possibile assumerlo in forma di macerato glicerico, in grado di modulare la risposta antiallergica dell’organismo e stimolare la produzione di ormoni antinfiammatori. Per un mese, si dovrebbero assumere dalle 30 alle 50 gocce con poca acqua, tutte le mattine.

Link utile da Amazon: Macerato glicerico di ribes negrum
Prezzo Amazon: 16,80 euro con spese di spedizione incluse

Ti potrebbe interessare anche

Urtica dioica: proprietà

 

Pubblicato da Anna De Simone il 14 dicembre 2016