Macedonia di frutta, dessert ipocalorico

Macedonia-di-frutta

La macedonia di frutta è un piatto tipico della stagione calda, può essere consumata come merenda o dessert a fine pasto inoltre è ritenuta un “piatto” leggero. Tuttavia, anche gustando la frutta è possibile sforare con la dieta: la frutta contiene vitamine (A, B1, B2 e C), minerali e fibra, ma se è consumata con abbinamenti sbagliati può gonfiare. Come rimediare? A tal proposito vi illustreremo come preparare una macedonia di frutta ipocalorica e ben combinata.

Macedonia di frutta, gli ingredienti per 4 persone
I nutrizionisti suggeriscono un corretto abbinamento nella preparazione della macedonia di frutta, pertanto i frutti semiacidi come pesche, ciliegie, fragole, kiwi, lamponi, mele, mirtilli, pere, pesche, prugne, uva possono essere mescolati tra loro senza incorrere in cattiva digestione e gonfiori. A tali ingredienti si può aggiungere la menta, che favorisce la digestione e aiuta le attività del metabolismo.
3 pesche bianche
250 grammi di ciliegie
2 kiwi
2 pere
2 prugne
1 limone
4 rametti di menta
Gli ingredienti in essa contenuta dissetano, sono ricchi di vitamine e minerali drenanti che aiutano a combattere la ritenzione idrica.

Macedonia di frutta, la preparazione

  1. Lavate per bene l’intera frutta
  2. Togliete il nocciolo alle ciliegie e versatele in una insalatiera capiente
  3. Sbucciate le pesche, le pere, il kiwi, le prugne e tagliatele a fette piccole
  4. Versate il tutto nell’insalatiera insieme alle ciliegie
  5. Prendete il succo del limone e irrorate l’intera frutta
  6. Mescolate per bene e conservate la macedonia di frutta in frigo per almeno 30 minuti prima di consumarla
  7. Al momento di servire, ponete la macedonia in 4 coppette e guarnite ognuna con un rametto di menta.

Quando consumarla?
è preferibile servire la macedonia di frutta lontano dai pasti come spuntino, per non correre il rischio di creare fermentazioni intestinali. Se i frutti sono maturi e ben dolci al palato, la macedonia può essere consumata anche dopo un pasto non troppo pesante e a base di carboidrati: la frutta matura e zuccherina, non crea acidità.

Perché questa macedonia aiuta a dimagrire?
Si tratta di un piatto ricco di enzimi e minerali che aiutano il metabolismo, con un buon effetto drenante.?Potete consumarla liberamente durante tutta l’estate: è un dessert nutriente, rimineralizzante, digeribile inoltre riduce il senso di fame.

Pubblicato da Anna De Simone il 4 agosto 2013