Lenti a contatto, come metterle

lenti a contatto come metterle

Lenti a contatto, come metterle?e come evitare irritazioni, rossori o secchezza oculare. Una guida completa su come mettere le lentine agli occhi.

Prima di vedere?come si mettono le lenti a contatto, è bene fornirvi qualche suggerimento sulle?lentine?da scegliere. Dato che siete inesperti, è consigliato imparare a usare le lenti a contatto con lenti giornaliere. In più, scegliete un ottimo modello.

I modelli migliori non solo tutelano di più la vostra vista ma sono anche più facili da maneggiare. Per le prime volte, non lesinate sul prezzo e in secondo momento, quando avrete appreso bene?come mettere le lenti a contatto, potrete risparmiare sul costo e scegliere modelli più economici.

Sono certa che nessuno ve l’avrà detto ma… i modelli più economici sono anche i più difficili da mettere. Posso permettermi di darvi tanti consigli perché sono diventata miope a tarda età (avevo 24 anni!). Non avendo mai portato occhiali nella mia vita, ho preferito iniziare subito con le?lenti a contatto?ma ho avuto una serie di problemi al primo approccio… proprio non riuscivo a ficcarmele! Non mi impressionava il contatto tra occhio e corpo estraneo… devo ammetterlo, ero impedita! Pensavo che la colpa fosse mia ma poi, un giorno, magicamente non ho avuto più problemi… avevo semplicemente scelto un paio di lenti a contatto diverse! Ok, ok… non volevo cadere nel tunnel dei ricordi, quindi passiamo subito alle istruzioni su?come mettere le lenti a contatto?e come scegliere le migliori lenti a contatto stando alle mie opinioni.

Come scegliere le lenti a contatto:
opinioni personali

Come premesso, per imparare a mettere le lenti a contatto, scegliete un modello dalla buona consistenza. Non pensata a idratazione e ossigenazione dell’occhio, mettete da parte tutto ciò che avete letto su lenti rigide, semi-rigide e morbide…. giornaliere, mensili o addirittura annuali… Per iniziare, scegliete lentine morbide ma dall’elevata consistenza, rigorosamente giornaliere.

Con i primi approcci, è normale che le lentine possano cadere nel lavandino, sul pavimento, sul tavolo… ovunque! Prima di raggiungere il mio occhio, le lenti a contatto facevano quasi il giro della casa… Una confezione di giornaliere è più costosa ma vi dà più tentativi sicuri a disposizione.

Un ottimo prodotto (almeno quello che mi sento di consigliarvi) sono le lenti a contatto “dailies total 1” di tipo giornaliero, indicate per miopia o ipermetropia. Sono in silicone e idrogel, morbide sì, ma molto maneggevoli. E’ vero che sono tra le lenti a contatto più costose ma potete fare un piccolo sforzo solo per la fase di apprendimento. Ho usato queste lentine per anni, solo ultimamente per una questione di secchezza oculare e ossigenazione, le ho cambiate e sto attualmente usando le TopVue Elite (sempre giornaliere). Sono più economiche e altrettanto maneggevoli… tuttavia, per la fase iniziale di apprendimento, consiglio ancora le dailies total 1.

Lenti a contatto, come metterle

Lavatevi sempre le mani prima di toccare le?lenti a contatto, asciugatele e prendete la lente con il polpastrello. Cercate di maneggiare le lentine il meno possibile.

Assicuratevi che la lente sia rivolta nel senso giusto. Come capirlo? In genere nel libretto delle lentine vi sono delle illustrazioni, in ogni caso vi propongo un’immagine che vi fa capire quale è il lato giusto.

Sollevate la palpebra superiore con l’indice e il medio, mentre con il pollice abbassate la palpebra inferiore. Con l’altra mano, inserite la lentina che avrete già posposto nel verso giusto sul vostro indice.

Per le donne, mettete prima le lentine e poi applicate il make up!

La foto per capire se il verso delle lenti a contatto è giusto tratta dal sito otticadigiovanni.it dove potrete trovare altre info utili sul mondo delle lenti a contatto.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 settembre 2017