EcoBioBall: la eco-pallina da golf che i pesci adorano

eco-bio-ball

EcoBioBall è una pallina da golf che se finisce in acqua se la mangiano i pesci. Sì perché la sfera contiene un nucleo di cibo che viene rilasciato quando la copertura esterna della palla al 100% biodegradabile si scioglie, il che avviene dopo 48 ore di contatto con l’acqua.

I pesci ringraziano, per ora solo quelli che vivono attorno al Resort Six Senses nell’arcipelago Con Dao in Vietnam, e fanno il tifo per i golfisti principianti che la EcoBioBall in acqua ce la mandano spesso.

EcoBioBall è anche la pallina ideale per tutti i tipi di colpi di pratica, sul driving range o sul ponte lussuoso di uno yacht, oppure in cima all’ Elephant Mountain. Tutte situazioni possibili e anzi abbstanza frequenti al Six Senses Resort Con Dao.

Certamente i golfisti più esperti potrebbero trovare EcoBioBall un po’ lenta per competere nei tornei o nelle sfide più impegnative, ma come strumento per la pratica in efetti è un’ottima ?soluzione.

L’idea della pallina da golf biodegradabile EcoBioBall rientra nell’impegno di Six Senses per la salvaguardia dell’ambiente e allo stesso tempo mette in pace la coscienza ambientale deii golfisti. I pesci si trastullano e il produttore di EcoBioBall non può che essere soddisfatto di una pallina non più riutilizzabile una volta caduta in acqua.

Six Senses Resort Con Dao, il primo ad adottare EcoBioBall, ?è un luogo di villeggiatura di lusso gestito da Six Senses Hotels Resorts Spa, la società a cui fanno capo i resort i marchi Six Senses e Evason, oltre a Six Senses Spa. Quest’ultima è un elemento chiave di tutte le proprietà Six Senses, con l’offerta di una vasta gamma di benessere olistico, trattamenti di ringiovanimento e di bellezza somministrati sotto la guida di esperti terapisti.

Pubblicato da Michele Ciceri il 25 luglio 2013