Doppie punte, rimedi naturali


Doppie punte rimedi: consigli utili per evitare le doppie punte in modo naturale e avere una chioma più lunga, sana e idratata.

Tagliare sempre i capelli per eliminare le doppie punte può stressare tantissimo; non solo ci porta via soldi ma anche un vero investimento di tempo.

Doppie punte, rimedi naturali

Non sempre si rivelano efficaci i tantissimi prodotti che troviamo in farmacia quali per esempio balsami o sieri ad hoc; sono cari e idratano per poco tempo. Nonostante i consigli dell’esperto di turno, i nostri capelli continuano a rovinarsi nel giro di poco tempo.

A tal proposito vogliamo suggerirvi alcune indicazioni utili?per evitare le doppie punte senza dover ricorrere a prodotti che possono recare effetti indesiderati.

L’olio vegetale contro le doppie punte

Contro le doppie punte sono davvero efficaci gli?oli vegetali: è il caso dell’olio di cocco, l’olio di jojoba o l’olio di argan. Occorrono solo poche gocce per mantenere le punte in salute.

Tagliare i capelli ogni 3 mesi

Forse questo consiglio piacerà a pochi ma è necessario se teniamo alla salute dei nostri capelli. E’ sufficiente tagliare mezzo centimetro ogni tre mesi; non si noterà il cambiamento e i nostri capelli continueranno a crescere forti e sani.

In questo modo, eviteremo di doverli tagliare di più in futuro. Le nonne consigliano di farlo nelle sere di luna piena; secondo loro è il momento migliore per favorire la salute dei capelli.

Scegliere uno shampoo naturale

La qualità dello shampoo è alla base della salute dei capelli; optate sempre per quello naturale. ?Gli shampoo commerciali contengono solfati; anche se puliscono in profondità, arrecando anche un effetto stupendo appena lavati, tendono a seccare e rovinare i capelli, soprattutto le punte.

Scegliete sempre?shampoo naturali; non contengono solfati e non danneggiano il cuoio capelluto. Lo shampoo non va applicato sulle punte, ma sul cuoio capelluto; le punte si laveranno con la schiuma rilasciata dallo shampoo.

Ricorrere alle maschere naturali

In commercio esistono diverse lozioni o maschere per capelli che possono rivelarsi nocive per la salute del cuoio capelluto; possono dare allergie, creare irritazioni, prurito. Meglio stare alla larga da questi prodotti da banco se teniamo ai nostri capelli.

Ecco perchè è preferibile affidarsi a maschere per capelli fai da te; non è assolutamente complicato, anzi può essere divertente sperimentare ogni volta una ricetta diversa inoltre sono efficaci su i capelli danneggiati e opachi. Per approfondimento vi rimandiamo alla lettura dell’articolo “Maschere per capelli fai da te

Attenzione alla spazzola che usiamo

Anche la scelta di una buona spazzola si rivela fondamentale nella prevenzione delle doppie punte. Non occorre?una spazzola professionale e cara; basta procurarsi una in legno e con le setole naturali. Queste non danneggiano i capelli né li elettrizzano, a differenza di quelle di plastica o quelle in materiali sintetici.

Ogni sera, prima di andare a dormire, spazzolare con cura i propri capelli, dalle radici alle punte.

Attenzione a phon e piastra

E’ risaputo ormai: il phon e la piastra danneggiano le fibre dei capelli e li debilitano, rendendoli più fragili, causandone la rottura e le doppie punte.

Evitate, quindi, di utilizzare questi strumenti quando vi è possibile e, quando li comprate, scegliete quelli che danneggiano meno i capelli, ad esempio quelli in ceramica, ad infrarossi etc.

Seguire una dieta equilibrata

A volte le doppie punte hanno a che vedere con una carenza di vitamine, minerali, proteine o acidi grassi. Quando vi mancano alcuni nutrienti, l’organismo li sottrae ai capelli per destinarli ad altre funzioni importanti. Assicuratevi di assumere spesso i seguenti ingredienti:

  • Frutta e verdure crude
  • Frutta secca e semi
  • Avocado
  • Legumi
  • Pesce azzurro
  • Cereali integrali

Bere acqua

Le doppie punte dipendono anche da una mancata idratazione. I nostri capelli hanno bisogno di acqua, come il resto del corpo, per cui vi suggeriamo di berne ogni giorno, almeno, 6 bicchieri. Potete berla a digiuno, due bicchieri di mattina, e gli altri di pomeriggio, fuori dai pasti.

Massaggiare il cuoio capelluto

Un buon massaggio quotidiano al cuoio capelluto, oltre a sortire un effetto rilassante, vi aiuterà ad attivare la circolazione e far arrivare i nutrienti a tutti capelli.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 28 dicembre 2016