Dioscorea: proprietà e controindicazioni

Dioscorea

Dioscorea, una pianta dall’aspetto davvero poco vistoso ma che è utilizzata in modo interessante anche nella medicina popolare ed in omeopatia. E’ però importante, prima di farne uso, approfondire gli effetti che può causare e le controindicazioni ad essi legate.



Dioscorea villosa

Iniziamo a fare conoscenza della pianta. La D. villosa, nota anche come igname selvatico o wild yam, appartiene alla famiglia delle Dioscoreacee, è una pianta erbacea perenne con un fusto, sottile e lanoso. Arriva anche a 12 m di lunghezza. Originaria del Canada e degli Stati Uniti, presenta 600 specie e più, la maggior parte sono da tempo impiegate nell’industria farmaceutica per l’emisintesi di steroidi.

Dioscorea: proprietà

Le principali proprietà sono quella antiossidante e quella antidolorifica ma la si vede impiegata anche come sostanza antinfiammatoria. Uno dei principali costituenti di questa pianta, la diosgenina, veniva impiegata per la produzione di ormoni, la diosgenina è una saponina come anche la dioscina, nella D. troviamo anche buone quantità di fitosteroli e tannini. Per estrarre la droga si usano le radici, molto simili a delle patate, e i rizomi, da raccogliere nel periodo autunnale.

Dioscorea: controindicazioni ed effetti collaterali

Come accennato, è bene utilizzarla con una certa prudenza perché non sempre se ne ricavano degli effetti benefici. Per questo è meglio evitare di consumare gli estratti di Dioscorea in caso di ipersensibilità accertata verso uno o più componenti. Se si stanno seguendo delle terapie ormonali rischia che la D. interagisca con esse per cui meglio contattare il medico.

Dioscorea

Dioscorea in menopausa

Ci sono alcuni studi ancora in corso che attribuiscono a questa pianta delle proprietà estrogeniche, cosa che spiega il fatto che rientri nella composizione di diversi integratori alimentari impiegati in caso di sindrome premestruale e in caso di disturbi menopausali. Non è ancora una cosa ufficialmente provata ma certo ci sono dei legami tra la

Dioscorea in omeopatia

Sia in omeopatia, sia nella medicina popolare questa pianta è ben nota, veniva ad esempio usata per il trattamento di disturbi reumatici, coliche biliari, crampi e dismenorrea.

Dioscorea

Nei negozi di prodotti omeopatici, la si può trovare sotto forma di granuli, gocce e tintura madre, spesso usati in caso di dolori muscolari, mal di schiena, sciatica, dolori tendinei, spasmi addominali, crampi allo stomaco, coliche e dismenorrea. La polvere si può acquistare anche on line, su Amazon: una confezione da 100 grammi costa 7 euro.

Dioscorea: capsule

Una alternativa pratica sono le capsule della stessa sostanza, con simili effetti ma differente modo d’uso. Le troviamo a 25 euro per una confezione da 100, pari a 300 mg.

Dioscorea

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su?Twitter,?Facebook,?Google+,?Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 10 agosto 2017