Dieta dei colori: i 7 colori essenziali

dieta dei colori

Dieta dei colori: rosso, viola, blu, giallo, arancio, bianco e verde,?sono questi i sette colori che nella nostra alimentazione non possono proprio mancare. Ad ogni colore sono associate delle proprietà nutrizionali e per ogni proprietà non mancano benefici per l’intero organismo. Vediamo insieme la?legenda dei colori alimentari.?

Dieta dei colori, ecco quali sono le proprietà degli alimenti colore per colore. I colori che caratterizzano gli alimenti di origine vegetale sono emblema di gusto e di benessere.

Dieta dei colori: il rosso di fragole, barbabietole, ciliegie, pomodori, peperoni, ribes…
Frutta e ortaggi di questo colore sono ricchi di carotenoidi e antocianine, tra i quali ricordiamo rispettivamente il licopene e le antocianidine. Sono metaboliti che svolgono una forte azione antiossidante, alleati del benessere e potrebbero avere un ruolo importante nella prevenzione dei tumori alla pelle e alla prostata. Svolgono un’azione anti-invecchiamento e protettiva per i nostri occhi.

Dieta dei colori: viola e blu di mirtilli, melanzane, more, patate blu, radicchio, fichi…?
Frutta e ortaggi di colore viola-blu sono ricchi in antocianine e vitamina C, anche in questo caso parliamo di molecole dal notevole potere antiossidante, in questo caso, proteggono i vasi del sistema circolatorio e contrastano l’aterosclerosi.

Dieta dei colori: giallo e arancio di mandarini, arance, peperoni, zucca, carote…
Frutta e ortaggi di colore giallo-arancio sono ricchi di Beta-carotene e vitamina C. Importantissimi micronutrienti utili sia nella prevenzione di patologie stress-correlate, sia per rafforzare il sistema immunitario. Trattandosi di elementi che svolgono un’azione antiossidante, ci aiutano a prevenire i danni dell’invecchiamento e supportano una buona circolazione sanguigna.

Dieta dei colori: il bianco di finocchi, fagioli, aglio, cipolla, cavoli…?
Secondo una recente ricerca portata a termine dai ricercatori olandesi della Wageningen University e pubblicato sulle pagine di Stroke, rivista dell’American Heart Association, la frutta a polpa bianca riuscirebbe a prevenire e ridurre i rischi di ictus. Frutta e verdura di colore bianco sono ricchi di potenti antiossidanti come la quercetina e i flavonoidi, polifenoli che contrastano l’invecchiamento cellulare e che agiscono come agenti antitumorali. I vegetali di questo colore sono particolarmente ricchi di micronutriente: sali minerali, soprattutto potassio e fibra alimentare.

Dieta dei colori: il verde di salvia, zucchine, kiwi, asparagi, carciofi…
Frutta e verdure di colore verde sono ricchi di clorofilla, una preziosissima fonte di antiossidanti. Notevole è la quantità di carotenoidi che, tanto alle ricerche, aiuterebbero a prevenire molti tipi di tumore; non manca l’acido folico e folati che aiutano a prevenire l’aterosclerosi. L’assunzione di frutta e verdura di questo colore dovrebbe essere privilegiata dalle donne in gravidanza: l’azione combinata dei folati e dell’acido folico ridurrebbe il rischio di incompleta chiusura del canale vertebrale dei neonati, durante lo sviluppo prenatale in gravidanza.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 11 luglio 2014