Cuocere a vapore, informazioni utili

cuocere a vapore

Come cuocere a vapore: quali strumenti adoperare, alimenti da prediligere, tempi di cottura e consigli pratici.

Quello a?vapore è uno?dei migliori metodi di cottura per massimizzare il gusto e il colore degli alimenti. Con la cottura a vapore non si esalta solo il palato e la vista: gli alimenti riescono a mantenere la gran parte delle sostanze nutritive. La?cottura a vapore?è un metodo delicato che restituisce alimenti con le più elevate percentuali di micronutrienti. Per le sue caratteristiche, la?cottura a vapore?è conosciuta come la tecnica di?cottura?più sana.

La cottura a vapore è in grado di restituire alimenti deliziosi e soddisfacenti senza un grammo di grassi aggiunti: con le padelle siamo portati a usare olio, burro o altri condimenti, mentre con la?cottura a vapore?basta aggiungere un filo d’olio quando il pasto è già nel piatto e pronto a essere servito! Per tutti i vantaggi legati a tale metodo di cottura, vi invitiamo a leggere la pagina?cottura a vapore, vantaggi“.

Perché cuocere a vapore

Chi è a caccia di pentole ecologiche dovrebbe puntare su due strumenti: pentole a pressione e vaporiere. Entrambi gli apparecchi rispettano le proprietà nutrizionali e organolettiche degli alimenti.

Con la cottura convenzionale gli alimenti perdono sostanze nutrizionali preziose che potrebbero apportare benefici?al nostro organismo; è il caso di broccoli, cavolfiori e cavoli che durante la cottura perdono i I glucosinolati, composti glucosidici che svolgono un ruolo cruciale nella prevenzione di diverse forme tumorali.

Quello dei glucosionolati è solo un esempio, sono molti i micronutrienti che vengono danneggiati dall’acqua bollente e dalle eccessive temperature raggiunte con i metodi di cottura convenzionali. Insomma, se vi state chiedendo perché cuocere a vapore, fatelo per prima per la vostra salute e poi per il palato!

Come cucinare a vapore

Per?cuocere a vapore?è possibile sfruttare una vaporiera elettrica, una vaporiera da forno a microonde o una vaporiera classica (pentola con cestello,?pentola a pressione con cestello o vaporiera di bambù).

La vaporiera elettrica consente di cucinare diversi cibi simultaneamente mentre con le vaporiere classiche è possibile cucinare un solo cibo per volta. Le vaporiere classiche (pentole, cestelli…) funzionano sul fornello a gas della cucina o sul piano a induzione.

Cuocere a vapore nel cestello di bambù

Se volete acquistare una vaporiera di bambù, assicuratevi di avere una pentola dal medesimo diametro, per non sprecare inutile energia e acqua.

La vaporiera di bambù è sconsigliata perché più difficile da pulire e per una serie di ragioni sintetizzate nell’articolo intitolato “cucinare a vapore“. Leggetelo accuratamente se intendete iniziare a cucinare a vapore proprio in un cestello di bambù. I cestelli di bambù hanno il pregio di essere economici ma durano poco e nascondono insidie: inevitabilmente vi porteranno a violare il buon senso dell’igiene!

Cuocere a vapore con la vaporiera elettrica

Alcuni dispositivi elettrici consentono di?cuocere a vapore?e al contempo aromatizzare le vivande: la Vaporiera Philips HD9150/91 Avance Collection, per esempio, incorpora un infusore di aromi e spezie che insaporisce qualsiasi piatto. Basta inserire aromi e spezie preferite nel sistema e lasciare che il vapore faccia il resto. Il calore del vapore sprigiona i delicati aromi delle erbe e delle spezie che donano agli alimenti un sapore ancor più gustoso.

Cuocere a vapore nel microonde

Per Potrebbe interessarvi:?Cucinare a vapore nel microonde

Cuocere a vapore, consigli pratici

Per insaporire un alimento cotto a vapore è possibile aggiungere erbe fresche, succo di limone, aglio, olio extra vergine d’oliva e altre spezie.

Per avere dei cibi dal colore più intenso, evitate di salare l’acqua della cottura a vapore e aggiungete il sale direttamente agli alimenti. Il sale scolorisce le verdure…!

Per consentire una cottura omogenea, è necessario che tutti gli alimenti siano distanziati tra loro.

Alimenti da cuocere a vapore

Quali cibi?cucinare a vapore? Gli alimenti più indicati sono anche quelli più delicati:

  • carni bianche
  • pesce
  • crostacei
  • verdure

E’ possibile cuocere anche carni rosse e molluschi. Per le carni rosse, prediligere filetti tagliati in modo sottile. Per i molluschi, vanno cotti pochi per volta.

Tempi di cottura a vapore

Quando si tratta di cuocere verdure al vapore, personalmente abbasso sempre i tempi di cottura perché mi piacere mantenere la verdura croccante e al contempo preservarne i nutrienti. La?cottura al vapore?non è affatto lenta, al contrario, chi ha poco tempo in cucina troverà in una?vaporiera?la più forte alleata. Per cucinare delle patate dolci bastano 7-8 minuti, i tempi si allungano per i cereali e le carni. Per un approfondimento dove vi forniamo l’elenco dei tempi di cottura a vapore, alimento per alimento,?vi rimando all’articolo dedicato:?tempi di cottura a vapore.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 20 febbraio 2017