Cottura a vapore, vantaggi

cottura a vapore vantaggi

Cottura a vapore, vantaggi e consigli pratici. Quali alimenti si possono cucinare a vapore e alternative valide alla vaporiera.


Tecnica di cottura a vapore

Quella?a vapore?è una tecnica di cottura che impiega appositi elettrodomestici da cucina come la vaporiera elettrica, il bimby, un robot da cucina multifunzione o semplici pentole con cestello.

Tradizionalmente, per cucina a vapore, nell’antica Asia, s’impiegava un cestello di bambù. Alcuni strumenti da cucina rudimentali, dedicati alla?tecnica di cottura a vapore, sono stati rinvenuti in Cina e risalgono?a più di 5.000 anni fa. Le origini della cottura a vapore, però, sembrerebbero essere ancora più antiche: in Arizona sono stati trovati degli utensili per la cottura a vapore datati più di 10.000 anni fa! Questi reperti ci fanno capire che parliamo di una tecnica di cottura molto antica.

La?cottura a vapore?è considerato un?metodo di cottura?sano e adatto ai più disparati alimenti.

Cottura a vapore, come si fa

Per?cucinare a vapore?abbiamo bisogno di una pentola con cestello oppure di altri utensili da cucina dedicati come:

  • bimby o robot tuttofare
  • vaporiera elettrica
  • cestello di bambù
  • microonde con apposito contenitore
  • forno a vapore

Il forno a vapore rappresenta la scelta più costosa. Molto costoso è anche il bimby o il robot da cucina. Il metodo più economico prevede la cottura a vapore nel microonde mentre per pentole con cestello e vaporiere il prezzo dipende dal prodotto scelto. Se volete cuocere a vapore con la vaporiera e non sapete come sceglierla, leggete l’articolo dedicato alla?scelta della vaporiera?dove vi mostriamo (a livello d’esempio) alcuni modelli proposti sul mercato.

Cottura a vapore senza vaporiera

Se siete interessati a?cucinare a vapore?sfruttando una pentola con cestello, leggete l’articolo:?pentole per cucinare a vapore.

Al contrario, se non intendete acquistare altre pentole da cucina, potete visitare la pagina dedicata alla cottura a vapore nel microonde:?cucinare a vapore nel microonde.

Cottura a vapore con il bimby

I robot da cucina come il?bimby?consentono di elaborare gli ingredienti e concludere la preparazione del pasto mediante la?cottura a vapore. Per cucinare a vapore con il bimby è necessario uno strumento detto “varoma” prodotto dalla stessa Vorwerk, la casa che produce il bimby. Gli alimenti da cucinare a vapore nel bimby vanno posti nel cestello (varoma) che viene tappato dall’apposito.

cottura a vapore bimby

Il meccanismo di cottura a vapore del bimby non offre nulla di più speciale di quanto offerto da una semplice vaporiera elettrica o da una pentola con cestello.

Cottura a vapore, vantaggi e benefici

Vi abbiamo mostrato i mezzi che occorrono per?cuocere i cibi a vapore, ora parleremo dei?vantaggi?di questo metodo di cottura.

Gli alimenti cotti a vapore hanno il vantaggio di essere “più nutrienti” perché non sono immersi nell’acqua in ebollizione quindi tendono a mantenere?le loro proprietà nutrizionali senza disperdere alcun principio attivo nel solvente acquoso.

Cottura a vapore, cosa cucinare

Gli alimenti che si possono cucinare a vapore sono i più disparati.

Tra gli altri vantaggi: la cottura a vapore non prevede l’uso dell’olio. Questo condimento, infatti, può essere “aggiunto a crudo” senza alterare la sua natura chimica a causa del calore.

Stando ai dati diffusi dall’USDA, la?cottura a vapore?restituirebbe alimenti più ricchi di micronutrienti, soprattutto quando si parla di sali minerali e vitamine termolabili. In particolare, i dati diffusi dall’USDA (Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti d’America), vedono una maggiore concentrazione di acido folico, composti fenolici e vitamina C?negli alimenti cotti a vapore.

  • Le verdure cotte a vapore perdono solo il 15% di acido folico mentre le verdure bollite ne perdono il 35%.
  • Le verdure cotte a vapore perdono solo il 15% di vitamina B mentre quelle bollite ne perdono il 25%.

La cottura a vapore mantiene più del 42% d composti glucosinolati. Preserva i composti fenolici (quelli dalle proprietà antiossidanti)?e molti micronutrienti che altrimenti andrebbero dispersi nella fase acquosa a diretto contatto con l’alimento.

  • Tutti gli ortaggi possono essere cotti a vapore.
  • Tutte le verdure possono essere cotte a vapore.
  • Ogni tipo di carne può essere cotta a vapore.
  • Il pesce è perfetto per la cottura a vapore.
  • Anche i crostacei si possono cuocere a vapore.
  • Mitili e molluschi sono adatti alla cottura a vapore.

In pratica, qualsiasi alimenti può essere cotto a vapore! Meglio tenere in mente qualche accorgimento così come spiegato nell’articolo “Cucinare a vapore“.

Nella nostra cultura enogastronomica, la cottura a vapore non è molto radicata mentre in altri paesi è usata addirittura per preparare dolci, pane e piatti molto complessi.

Nella foto in alto, un piatto cinese dato da asparagi, gamberi e uovo cotti a vapore. L’uovo cotto a vapore è un piatto tipico cinese, per insaporire si utilizza spesso brodo di pollo.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 febbraio 2017