Conservazione delle castagne fresche

conservazione castagne fresche

Tecniche per la conservazione delle castagne fresche e crude. Come conservare le castagne fresche per lunghi periodi, anche per tutto l’anno. Consigli su come cucinare le castagne e dove raccoglierle.

Dal mese di ottobre inizia il periodo delle?castagne e per raccoglierle, non bisogna disporre di un castagneto in giardino: durante le belle giornate autunnali possiamo recarci nel bosco più vicino casa per andare a caccia di castagne pronte per il raccolto.

Dove raccogliere le castagne

Le zone boschive sono ideali per?raccogliere le castagne?e valgono le stesse regole usate per la raccolta dei funghi. Funghi e castagne, infatti, sono un binomio perfetto!

Non tutte le aree boschive sono idonee alla raccolta libera di castagne e funghi. Le zone boschive non adatte sono quelle adottate come?riserve?oppure come?coltivazioni private. Le riserve boschive e le zone boschive destinate alle coltivazioni private sono facili da individuare: in genere vi sono dei cartelli di avvertimento e… se notate un sottobosco molto pulito, con poche erbe spontanee, sicuramente sarà destinato alla coltivazione privata.

E’ altrettanto importante capire se nella propria Regione di appartenenza vi sono vincoli che impongono un limite di raccolta giornaliero; in genere, per le castagne, in alcune Regioni d’Italia, è fissato un tetto massimo di 2 kg di castagne a persona.

Tornando alla domanda?dove raccogliere castagne, le zone boschive con presenza di castagneti, sono tantissime.

conservare e raccogliere castagne

Partendo dalle regioni del Nord, segnaliamo la zona della?Valle di Soffumbergo, in provincia di Udine?e?i boschi di?monte Sacro e Campo dei fiori?in provincia di Varese. Chi si interroga su?dove raccogliere castagne in Piemonte, dovrà recarsi a Normaglio e a Canavese. In Trentino, la zona da setacciare è quella della Val di Cembra. In Emilia Romagna c’è addirittura un?Sentiero del Castagno?(tra Montombraro, Fellicarolo, Fontanaluccia, Magrignana e Monzone) mentre in Toscana la quantità di zone boschive è sorprendete e avete solo l’imbarazzo della scelta. In Calabria il posto giusto per?raccogliere le castagne?è la Silla mentre chi vuole raccogliere castagne in Sicilia può partire dalla zona boschiva limitrofa al Parco dell’Etna.

Come raccogliere castagne

Dopo aver visto?dove raccogliere castagne, vi diamo alcuni suggerimenti su come raccoglierle senza pungersi con il riccio.

Fate attenzione anche a raccogliere le castagne buone! Come riconoscere le castagne buone? Sono quelle con la buccia integra, senza forellini e soprattutto dalla consistenza soda. Tutti i dettagli su come si raccolgono le castagne sono disponibili nell’articolo guida?Come raccogliere castagne.

Conservazione delle castagne fresche:
come conservare castagne crude

Le?castagne, una volta raccolte, se non trattate hanno una vita breve e non sarà possibile?conservarle a lungo?per consumarne un po’ per vola.

Per fortuna vi sono delle?tecniche di?conservazione delle castagne?che consentono di conservare castagne crude o cotte. Per la cottura delle castagne vi invitiamo a leggere la nostra guida “Come cucinare castagne“. Di seguito vi spieghiamo dei metodi di?conservazione?delle?castagne fresche e crude.

Conservazione delle castagne con metodo Novena

Questo sistema consiste nel mettere le?castagne a bagno?in acqua fredda per un periodo di 9 giorni ricordandosi di cambiare acqua quotidianamente.?Eliminate le castagne che salgono a galla (anche quelle che salgono a galla negli ultimi giorni). I gusci rimasti sul fondo del contenitore devono essere asciugati accuratamente per poi essere messi in frigorifero. La?conservazione delle castagne fresche?con questo metodo può raggiungere e superare i tre mesi.

Congelare le castagne

Le castagne possono essere conservate nel congelatore ma solo dopo essere state lavate e controllate con cura. Lavate le castagne, asciugatele e incidete il guscio prima di riporle in un sacchetto da freezer. Una volta congelate, le castagne potranno essere conservate a lungo e cucinate in padella o bollite, proprio come appena raccolte. Per pulire le castagne ed inciderle, potete usare un coltello da innesto o un apposito strumento come la Pinza Taglia Castagne della Tescoma.

Per tutti i metodi di conservazione delle castagne:?come conservare castagne

Ti potrebbe interessare anche l’articolo sulle Castagne al microonde

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra lecerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 4 ottobre 2016