Come conservare gli alimenti, trucchi anti spreco

come conservare gli alimenti

Come conservare gli alimenti: diversi trucchi per conservare alcuni alimenti che facilmente tendono a decomporsi come la banana, le fragole, ecc

Quanto cibo si spreca a causa di una cattiva conservazione! Pur non volendo buttare via il cibo, capita di essere costrette a farlo; molti alimenti infatti, iniziano a decomporsi prima di consumarli: cosa fare per evitare questo spreco di cibo?



Nella maggior parte dei casi, questo succede quando gli alimenti non vengono conservati nel modo corretto oppure a causa delle condizioni ambientali che accelerano il processo di maturazione.

L’impatto negativo che comporta lo spreco di cibo sull’ambiente e sulle nostre tasche deve indurci ad assumere atteggiamenti più responsabili: per fortuna possiamo evitare gli sprechi alimentari mettendo in atto alcuni semplici trucchi, a partire dagli accorgimenti da usare in cucina per prolungare la data di scadenza degli alimenti.

Come conservare gli alimenti

La cipolla

La cipolla è un ortaggio che può conservarsi fino a due settimane, va messa in un luogo fresco privo di umidità.
Se volete conservarla per più tempo potete ricorrere a questo semplice trucco:
Tagliare la cipolla a piccoli pezzi, trasferire il tutto in un contenitore di plastica e conservare in freezer.?Ogni volta che volete usarla, sarà sufficiente scongelare la quantità necessaria che si sarà conservata perfettamente.

In alternativa potete ricorrere a un altro trucco che consiste nel mettere in un paio di vecchi collant da appendere in un luogo asciutto, fresco e buio; in questo moodo dureranno fino a 8 mesi. L’unica raccomandazione è quella di metterele?una a una nelle “gambe” delle calze, e separare un ortaggio dall’altro con un nodo. Quando ve ne servirà una, basterà tagliare con un paio di forbici lo scomparto della cipolla più bassa.|

Le fragole

Le fragole sono un frutto molto delicato; hanno vita breve soprattutto quando sono esposte al calore e all’umidità. Per evitare che ammuffiscano potete ricorrere a questo trucco
Preparare un composto con 1 parte di aceto e 10 di acqua. Versare il composto in un flacone dotato di nebulizzatore e spruzzare sulle fragole. Fatto ciò, usare carta da cucina per asciugarle ed eliminare l’acqua in eccesso. Se le fragole iniziano comunque a maturare, vi conviene tritarle e metterle in freezer. La polpa potrà servirvi per realizzare, frullati, marmellate, coktail pestati come la capiroska.

Il formaggio

Il formaggio va conservato sempre in frigo. Se volete conservare la freschezza del formaggio per 3 o 4 giorni in più, potete ricorrere a questo trucco
Prendere del burro fresco e spalmare attorno al formaggio.
Ricordate di conservare il formaggio in un contenitore ermetico per evitare che si contamini.

Le banane

Il problema delle banane è che tendono a maturare molto rapidamente; fanno parte dei cosiddetti “frutti climaterici” cioè, che continuano a maturare anche dopo essere stati staccati dalla pianta e che nella fase finale della maturazione aumentano la produzione di etilene.
Per poter conservare le banane più a lungo ed evitare che vadano a male, potete ricorrere a questo trucco.?Prendete della pellicola da cucina e avvolgete l’attaccatura delle banane fino a coprirla completamente.

Anche conservare le banane separatamente l’una dall’altra e non in un unico casco può prolungare la loro vita

Le mele

Le mele in genere hanno una lunga conservazione, a patto che siano conservate alla giusta temperatura e lontano dagli altri alimenti. Se tagliate, le mele si ossidano e in poche ore saranno da buttare. Se vi è rimasto un pezzetto di mela, mettetela in un recipiente con acqua e limone per impedire che annerisca.

Il pane

Il pane fresco va preferibilmente conservato nel sacchetto di carta o di cotone, a una temperatura di circa 20 °C, e in un luogo asciutto.
Evitate di conservare il pane nelle buste di plastica; tenderà a diventare gommoso e ad ammuffire più facilmente. Se ve ne avanza potete congelarlo, dopo averlo tagliato a fette e aver rimosso tutta l’aria dai sacchetti da freezer.

Erbe aromatiche

Se acquistate le erbe aromatiche essiccate, assicuratevi di conservarle in ambienti freschi e asciutti.?Le erbe aromatiche fresche, invece, tendono a durare meno, ma esiste un trucco speciale per non sprecarle.

Tritate finemente le vostre erbe aromatiche, mettetele in uno stampo di cubetti per il ghiaccio e poi copritele con olio di oliva.?Mettete lo stampo in freezer, ricaverete pratici “cubetti” da utilizzare per condire al momento qualunque piatto.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo “Sprechi di cibo: combattiamoli con LastMinuteSottoCasa

Pubblicato da Anna De Simone il 29 aprile 2016