Come verniciare il metallo

Come verniciare il metallo

Come verniciare il metallo: istruzioni, passo per passo, per pitturare oggetti in metallo, già verniciati o metallo arrugginito.?

Se il cancello d’ingresso del giardino risulta arrugginito e malmesso, la prima cosa che ci viene in mente è… sostituirlo! Prima di gettare via qualsiasi oggetto in metallo, valutiamo insieme i potenziali interventi di restauro e recupero. In questa pagina vedremo come verniciare il metallo per dare nuova vita a panchine in ferro, ringhiere, cancellate e altre strutture metalliche.

Prima di poter proseguire a?verniciare il metallo?sarà necessario pulire a fondo la superficie: con una spazzola di ferro, sollevate ed eliminate la vecchia vernice rovinata. In alternativa, per sverniciare il metallo (rimuovere la vernice dal metallo) potete impiegare una sverniciatore universale in gel da lasciare il posa prima di poter spazzolare.

Attenzione!
Durante qualsiasi fase descritta in questo articolo, sarà necessario indossare i guanti e delle mascherine protettive:?in un primo momento per proteggersi dalle polveri e poi dai vapori dei solventi usati.

Come verniciare il metallo arrugginito

Se si tratta di oggetti in ghisa o altre leghe contenenti ferro, prima di provvedere alla verniciatura dovrete assicurarvi di eliminare lo strato ossidato.

Non è difficile eliminare la ruggine dai metalli, è possibile impiegare metodi meccanici (smerigliatrici, lime manuali, carte abrasiva…) o metodi chimici che prevedono l’impiego di vernici?due in uno, cioè che da un lato disattivano lo strato ossidato e dall’altro colorano la superficie.

Se quella che volte verniciare è una?ringhiera?in ferro caratterizzata dalla presenza massiccia della ruggine, prima dell’antiruggine, valutate l’impiego del trapano sul quale dovrete montare una spazzola metallica. Per tutte le informazioni vi rimandiamo all’articolo?eliminare ruggine dal ferro.

In caso di metallo solo un po’ arrugginito

Se il?metallo da verniciare?è in buone condizioni e solo un po’ arrugginito, limitatevi a pulire la superficie sfruttando un panno imbevuto con acqua ragia ed eliminate la ruggine con una spazzola di ferro a setole rigide. In alternativa, potete applicare direttamente sulla ruggine un converitore di ruggine che vi agevolerà il lavoro.

In caso di ruggine su superfici estese

Se il metallo presenta ruggine su una superficie estesa, il modo migliore di intervenire consiste nell’uso della levigatrice alla quale avrete applicato la carta abrasiva apposita per il metallo. Nel passare la levigatrice ricordatevi di non esercitare alcuna pressione, in caso contrario potreste rovinare il supporto che state tentato di restaurare.

Come verniciare il metallo

Per prima cosa, proteggete il pavimento e gli oggetti circostanti con dei fogli di plastica o di carta. Come premesso, prima di?verniciare il metallo?eliminate la ruggine e le eventuali trace della vecchia vernice che tende a staccarsi. In questa fase potete usare carta abrasiva e olio di gomito, spazzole di ferro, trapano con spazzola metallica, sverniciatori…

Se la superficie del?metallo?da?pitturare?non è omogenea e presenta dei buchi, colmateli con dello?stucco per metallo da applicare con una spatola da carrozziera.

Al termine dei lavori, togliete accuratamente la polvere e pulite le superfici passando un diluente o della semplice acqua ragia.

La vernice di fondo: l’antiruggine

Dopo aver preparato e pulito accuratamente la superficie metallica da verniciare, passate una prima mano di fondo di antiruggine. Per stendere l’antiruggine usate un pennello universale e lasciate asciugare per il tempo indicato sul barattolo. Lo strato antiruggine è necessario per proteggere il metallo dall’ossidazione e dai danni degli agenti atmosferici, soprattutto il sole. ?L’antiruggine fa da fondo a qualsiasi smalto disponibile sul mercato.

In alternativa all’antiruggine, in commercio esistono degli smalti che hanno il potere di disattivare la ruggine. In questo caso dovrete usare un pennello per prodotti a solvente. Tra i vari prodotti vi segnaliamo Fernovus, smalto brillante Saratoga che va applicato direttamente sulla ruggine (ha la consistenza di un gel ed è molto efficace). Anche se il Fernovus di Saratoga è il più pubblicizzato (chi di noi non ha visto lo spot tv!), di certo non è l’unico smalto del genere. Prima dell’acquisto fate le vostre valutazioni.

Come verniciare zinco, alluminio e altri metalli

Per verniciare alluminio, zinco e altri metalli, vi servirà un fondo specifico che faccia da primer. In commercio esistono primer specifici per zinco, alluminio e tutti gli altri metalli. Questo va applicato come base e consentirà allo smalto del colore scelto di aderire. Non mancano vernici ad hoc ma queste sono più difficili da reperire sul mercato.

Se il metallo che intendete pitturare è quello dei termosifoni, vi invitiamo all’articolo specifico:?come verniciare il termosifone.

Pubblicato da Anna De Simone il 8 aprile 2016