Come smettere di russare

Come smettere di russare
Come smettere di russare: consigli, terapie e?rimedi naturali?per?russare di meno?o smettere di russare completamente.

La?roncopatia cronica,?meglio nota come?russamento patologico, vede un quadro sintomatico caratterizzato da un russare discontinuo, talvolta con una forte rumorosità accompagnato da disturbi della respirazione o da sonno disturbato.

Il russare?continuo o intermittente che caratterizza tale disturbo può essere molto fastidioso sia per chi ne è affetto, sia per chi ci dorme accanto. Il?russare rumoroso?è quasi sempre dettato da una difficoltà respiratoria che si manifesta durante il riposo notturno.

Russare è un problema che riguarda il 40 per cento della popolazione e solo una parte di questi soffre anche di apnea notturna (che aggrava il problema), la soluzione definitiva per?smettere di russare?prevede un intervento chirurgico ma possono essere abbastanza valide anche altre alternative e non mancano i rimedi naturali.

Perché russiamo?

Il tipico rumore emesso da chi russa è causato dalle vibrazioni che si generano sulle mucose delle vie aeree più ristrette: quando l’aria passa dal naso ed è in transito per raggiungere i polmoni, fa vibrare le mucose che producono quel fastidioso rumore.

Come smettere di russare, rimedi naturali

Quando non siamo di fronte a una roncopatia severa, il russare può essere causato da cattive abitudini alimentari, da una postura scorretta o da allergie inconsapevoli. Individuare la causa è il primo passo da fare per poter?smettere di russare.

Tra i rimedi naturali per russare di meno o addirittura smettere di russare vi segnaliamo alcuni oli essenziali che, grazie alle loro proprietà decongestionanti, sono capaci di esercitare un effetto benefico sulle mucose e facilitare la ventilazione nasale anche di notte.

Un rimedio naturale per russare di meno consiste nel preparare una miscela di olio essenziale di eucalipto, pino, ginepro e olio essenziale di menta piperita. Preparate 25 ml di questa miscela e versatela su un fazzoletto umido da posizionare sul termosifone della camera da letto. Potete mettere alcune gocce di questi oli essenziali direttamente nei diffusori di aromi o sulla federa del cuscino.

Tra i rimedi naturali figurano dei bagni con acqua e sale marino, realizzati con un’apposita pompetta nasale. Un effetto decongestionante si può ottenere praticando dei suffumigi con acqua e bicarbonato.

Come smettere di russare, soluzioni meccaniche

Non è raro trovare dei dispositivi meccanici da inserire in bocca o nel naso, tali strumenti agevolano meccanicamente il passaggio dell’ossigeno evitando le vibrazioni che generano il rumore. Tra questi dispositivi meccanici, molto validi sono?i cosiddetti?bite antirussamento.

Un buon bite antirussamento dovrebbe essere realizzato su misura da un odontoiatra. Il bite antirussamento è una placca (di solito realizzata in resina) da porre tra le due arcate dentarie per modificare le relazioni spaziali nel combaciamento tra le stesse arcate. Il bite non provoca alcuna modifica permanente, fa solo in modo di consentire il passaggio dell’aria senza la produzione di rumore.

Come premesso, i migliori bite sono quelli realizzati su misura, tuttavia questi risultano molto costosi. Online è possibile reperire dei dispositivi anatomici automodellanti in grado da adattarsi (almeno in parte) alla propria dentatura. Chi ha particolari conformazioni delle arcate dovrebbe evitare questo acquisto, mentre chi ha una dentatura piuttosto standard può testare in prima persona i benefici dei bite antirussamento automodellanti. Tra le migliori proposte vi segnaliamo il Twin Bite antirussamento dal prezzo di circa 86 euro. Dispositivo analogo è il meno costoso PureSleep citato anche in alcuni programmi televisivi.

Come smettere di russare con la chirurgia

Dopo aver visto come smettere di russare senza interventi chirurgici, vi proponiamo un estratto dalla trasmissione “Elisir” dove si parla di un innovativo intervento chirurgico che aiuta a ridurre o eliminare il problema.

Pubblicato da Anna De Simone il 4 aprile 2015