Come si paga la tassa sui rifiuti

tassa sui rifiuti

Come si paga la tassa sui rifiuti: la guida completa su come, quanto e quando pagare la tassa sui rifiuti. Indicazioni sul calcolo dell’imposta sui rifiuti.

?Tia, Tarsu, Tares e Tari…. La?tassa sui rifiuti?è fra le imposte che negli ultimi anni hanno subito diversi cambiamenti, non solo nel nome ma anche nel funzionamento e nelle modalità di?calcolo.

Come si paga la tassa sui rifiuti??Nonostante il nome differente, anche la Tari, come la vecchia Tares, si paga con semplice bollettino. Arriverà direttamente a casa dei contribuenti il bollettino con l’importo da versare e, in caso di disguidi, rimarrà valido il solito modello F24.

Quando si paga la tassa sui rifiuti

Il versamento dovrà essere effettuato in quattro rate, alle scadenze di gennaio, aprile, luglio e ottobre, entro il giorno 16 del mese.

Dove si paga la tassa sui rifiuti

La tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani rappresenta il corrispettivo che il Comune richiede a fronte del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti sul proprio territorio. Come l’Imu (o Tasi) rientra nella cosiddetta IUC, imposta unica comunale.

Per il pagamento è possibile utilizzare l’apposito bollettino postale o il modello F24. Il Comune deve predisporre e inviare al contribuente il modello di pagamento, con l’indicazione separata degli importi dovuti per il tributo e di quelli dovuti per la maggiorazione.

Quanto si paga la tassa sui rifiuti

Gli enti locali possono stabilire, mediante aggravi, quanto i cittadini dovranno versare per l’imposta sui rifiuti. Quando si parla di tassa sui rifiuti, i Comuni più cari per il contribuente sono Roma, Torino e Bologna, in cui ogni anno i cittadini sborsano in media e rispettivamente 221 euro, 209 euro e 197 euro.

Come calcolare la tassa sui rifiuti

Così come la Tasi è arrivata a sostituire la vecchia Imu, la Tari ha preso il posto da una parte della Tares e dall’altra, dove ancora fosse presente, della vecchia Tia. La tassa sui rifiuti viene calcolata strettamente sulla metratura dell’immobile di residenza. Si stima una tariffazione di 0,30 euro per ogni metro, a questa somma vanno aggiunte le aliquote che differiscono in base al comune; le aliquote fanno riferimento ai valori catastali degli immobili sottoposti a tassazione.

Per calcolare la tassa sui rifiuti i contribuenti possono rivolgersi ai Caf.

Chi deve pagare la tassa sui rifiuti

Si tratta di una tassa che colpisce chi produce rifiuti e il cui gettito andrà destinato allo smaltimento. Chi deve pagare la tassa sui rifiuti? Proprietari, inquilini di residenze private, così come i titolari di imprese commerciali o industriali. E’ prevista una maggiorazione per negozi, ristoranti e locali notturni.

Pubblicato da Anna De Simone il 31 marzo 2015