Come rimuovere la polvere in casa

Come rimuovere la polvere in casa: ecco alcuni ingredienti naturali in grado di pulire e disinfettare i mobili della vostra casa.

La presenza di polvere in casa non solo compromette l’aspetto dei mobili e delle decorazioni in casa, ma anche può rappresentare un problema per la nostra salute

Per fortuna, per rimuovere la polvere presente su ogni superficie della casa, possiamo ricorrere ad alcuni ingredienti naturali facilmente reperibili in casa! Risparmieremo denaro ed eviteremo l’impiego di prodotti chimici che possono rivelarsi nocivi per la salute.

Come rimuovere la polvere, la ricetta

I mobili sono gli elementi in casa che più tendono ad accumulare polvere e, con il passare del tempo, possono apparire opachi. In questa pagina vi illustreremo come realizzare una semplice ricetta per per rimuovere la polvere dai mobili.

Questo antipolvere naturale al 100%, ?è fatto di ingredienti naturali, le cui proprietà consentono di rimuovere lo sporco senza alterare il colore del mobile. A differenza dei prodotti che troviamo nei supermercati, questo prodotto naturale non contiene sostanze chimiche aggressive e, pertanto, è ecosostenibile inoltre non nuoce alla salute.

Cosa contiene questo antipolvere naturale?

Contiene olio d’oliva, un prodotto molto impiegato per i lavori domestici; può anche essere utizzato per coprire i graffi dei mobili in legno e proteggere le superfici in vimini, metallo e vetro.

Poichè?non lo impiegheremo a scopi nutrizionali o cosmetici, possiamo ricorrere a qualsiasi tipo di olio; va bene anche quello avanzato dalla preparazione degli alimenti.

Alto ingrediente che ci occorre per la nostra ricetta è l’olio essenziale di limone. Oltre ad avere un gradevole aroma, è ricco di sostanze antibatteriche ed antisettiche che potenziano gli effetti della pulizia: distrugge le sostanze allergeniche ed elimina gli acari, i batteri ed altri microrganismi.

Infine, avremo ?bisogno dell’aceto bianco, un ingrediente utilizzato fin dall’antichità come prodotto di pulizia ecologica. I suoi acidi naturali rimuovono qualsiasi tipo di sporcizia ed alterano le condizioni di cui hanno bisogno gli agenti patogeni per proliferare.

Come preparare questo prodotto naturale per i mobili? Come per altri ingredienti destinati alla pulizia naturale, quelli presenti in questo prodotto sono molto facili da reperire e non rappresentano un pericolo per la pelle o la salute respiratoria.

Consigliamo di prepararne una quantità moderata, in modo che le sue proprietà non si perdano con il passare dei giorni.

Ingredienti

  • 20 grammi?di olio d’oliva
  • 5 gocce?di olio essenziale di limone
  • 60 ml di aceto bianco
  • 300 ml?di acqua distillata
  • 1 contenitore spray di 500 ml
  • 1 panno di microfibra

Istruzioni

  1. Versare l’olio d’oliva in una bacinella poi aggiungere l’olio essenziale di limone
  2. Mescolare per ?bene con un cucchiaio poi aggiungere l’aceto bianco e la quantità d’acqua indicata
  3. Dopo aver ottenuto un prodotto omogeneo, versare il composto nel contenitore spray e procedere all’utilizzo.

Modalità d’uso

Spruzzare una buona quantità di prodotto sui mobili, aspettare qualche minuto e passare un panno di microfibra per rimuovere la polvere. Ripetere l’azione se notate ancora sporcizia o macchie.
Può essere usato su mobili di legno, cuoio o vetro…anche per far brillare i mobili.

Come rimuovere la polvere, altra ricetta

Se dopo aver rimosso lo sporco i mobili sono ancora opachi, prendete in considerazione quest’altro semplice prodotto a base di olio d’oliva e succo di limone.

Ingredienti

  • 60 grammi?di olio d’oliva
  • 10 ml?di succo di limone (10 ml)

Istruzioni

Unite l’olio d’oliva con il succo di limone e sfregate energicamente la miscela sui mobili, con l’aiuto di un panno. Aspettate che si asciughi prima di collocarvi sopra gli oggetti. Dovete prepararlo in minime quantità, perché non si può conservare.

Non sottovalutate?questi semplici consigli; scoprirete che la pulizia dei vostri mobili non è per nulla complicata quando si hanno ottimi alleati.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 febbraio 2017