Come riciclare la carta a scuola

Come riciclare la carta a scuola

Come riciclare carta a scuola: istruzioni per il riciclo della carta nelle aule scolastiche di una scuola primaria. Consigli pratici per spiegare il riciclo dei rifiuti ai bambini.


La scuola può fare molto nel conferire ai più piccini un’educazione ambientale adeguata. I bambini, si sa, apprendono molto più velocemente degli adulti e tra gli esperimenti didattici da attuare in aula potrebbe essere inserito?il riciclaggio della carta.?Le istruzioni per riciclare la carta a scuola, contenute in questo articolo, possono essere riadattate sia per la scuola primaria, sia per la scuola secondaria. Con nozioni più evolute sul bilancio energetico, potranno essere riadattate anche per gli istituti scolastici superiori.

Il?riciclaggio della carta?potrebbe essere inserito nel modulo di?educazione ambientale, educazione civica, economia domestica, ma anche nel modulo di scienze.?

Le maestre dovrebbero approfittare del riciclo della carta per introdurre qualche nozione di biologia?vegetale!

La?carta?è fatta di?fibra di cellulosa. La?cellulosa?è estratta dalla parete della cellule vegetale. Le fibre di cellulosa, messe insieme a formare la carta, sono un esempio di?risorsa naturale?che i bambini possono imparare ad apprezzare fin da piccoli.

Potete prendere degli sfilacci di carta e spiegare ai bambini che si tratta di centinaia di migliaia di involucri… Quel foglio sfilacciato che vedono, un tempo, costituiva l’involucro delle cellule che compongono gli alberi.

Il?riciclo della carta?è un ottimo punto di partenza per spiegare ai bambini come è fatta la cellula vegetale. Ogni cellula vegetale è racchiusa in un involucro detto “parete cellulare”. Questo involucro è dato da più strati, degli strati più esterni e morbidi (pectine) che sono quelli che danno i frutti carnosi come mele e pere e strati più duri dati dalla parete primaria e la parete secondaria. Questi strati più duri rappresentano la cellulosa che, una volta estratta dagli alberi, viene trasformata in carta! Qualche nozione in più su come è fatta la cellula vegetale è utile per i bambini della scuola secondaria.

Nonostante i videogame, tutti?i bambini amano gli spazi aperti! Fomentate le curiosità dei bambini, fornite loro gli stimoli giusti.

Come spiegare il riciclo ai bambini

Nell’articolo intitolato?come spiegare il riciclo ai bambini?ho riportato proprio l’esempio della?carta?come il modello più semplice da?spiegare in una scuola primaria.

Raccontate ai bambini come si produce la carta! Spiegate loro che per fare dei fogli di carta vergine, un boscaiolo deve recarsi in boschi e forete, abbattere alberi, caricarli sul camion, trasportarli in fabbrica e lavorarli fino alla produzione di fogli di carta vergine sfruttandone la cellulosa. La carta riciclata, invece, non prevede niente di tutto ciò. Nessun albero tagliato, nessun camion inquinante e nessun processo di trasformazione.

Come riciclare la carta a scuola, le istruzioni

Innanzitutto chiedete ai bambini di portare a scuola dei vecchi quaderni. In più, chiedete al Preside di disporre dei contenitori per la raccolta differenziata nelle auto e nei corridoi. Non ha senso far?riciclare la carta ai bambini?se poi gli permettete di gettare tutti i rifiuti nel sacchetto nero, senza differenziarli!

Spiegate ai bambini tutte le info necessarie per comprendere il processo del riciclaggio?e della produzione della carta vergine.

Chiedere ai bambini di conservare tutti i ritagli di carta destinati al cestino, da quella per le fotocopiatrici alle pagine dei quaderni.

Per le fasi di riciclo della carta?vero e proprio, potete seguire le istruzioni del metodo tradizionale del setaccio così come spiegato nell’articolo Come riciclare la carta.

Link utile con le istruzioni: Come riciclare la carta

Come visto nella guida “Come riciclare la carta“, vi occorrerà un setaccio. Questo può essere sostituito da un paio di calze di nylon tipo gambaletto. Fate portare a ogni bambino una gruccia da lavanderia. Ancorate le calze alla gruccia andando a creare un sottilissimo setaccio. In tal modo, ogni bambino avrà il suo setaccio e potrà partecipare all’opera di riciclaggio carta in prima persona.

Tra il materiale occorrente vi è l’acqua, un’ampia bacinella, una pressa e un mixer. Per la pressa possono essere utilizzati vari libri. Il mixer dovrà essere utilizzato dal docente così da evitare eventuali problemi tra i bambini. Il mixer non deve essere un apparecchio professionale, vi basterà un vecchio frullatore!

Se desiderate riciclare la carta a scuola e ottenere dei fogli colorati, potete aggiungere al composto dei coloranti per alimenti, non essendo tossici potranno essere utilizzati a cuor leggero dai bambini.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter.?Aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 21 febbraio 2017