Come riciclare il vetro

riciclare vetro in casa

Come riciclare il vetro in casa?o con la raccolta differenziata. Riciclo creativo del vetro, barattoli e bottiglie. Cosa si ottiene dal?vetro riciclato.

Perché fare la raccolta differenziata del vetro

In Italia, le industrie vetrarie producono ogni anno?oltre?un milione di tonnellate di vetro.?Utilizzando il vetro usato, derivato?dalla raccolta differenziata, si avrebbe la possibilità di risparmiare sull’energia e sulle materie prime che lo compongono.

Il vetro può essere riutilizzato per un numero illimitato di volte. Anche se non stiamo parlando di un materiale inquinante, il suo riciclo può contribuire a ridurre l’impronta ambientale. Lo dimostra il fatto che per fondere una tonnellata di vetro ci vogliono 136 litri di petrolio in meno rispetto alla lavorazione della materia prima.

Come fare la raccolta differenziata del vetro

Per poterlo riutilizzare è fondamentale separare accuratamente il vetro. Bisogna differenziare il vetro?in casa, a scuola e al lavoro. Barattoli, bottiglie e caraffe sono i principali oggetti in vetro che possiamo riciclare?e conferire con la raccolta differenziata.

Per differenziare il vetro possiamo sfruttare la raccolta porta a porto (dove è disponibile) o le campane.

Differenziare il vetro con le campane di raccolta

Il contenitore per la?raccolta di “multimateriale” ossia vetro, plastica e lattine, è una?campana stradale di colore verde. I rifiuti in vetro vanno messi privi di contenuto e sempre dentro alle campane.

I rifiuti devono essere conferiti con attenzione:?il materiale non compatibile messo nelle campane può compromettere la qualità del materiale raccolto.

La?raccolta differenziata porta a porta

Rispettando il calendario di raccolta, quando il servizio è “porta a porta” è attivo, è possibile conferire barattoli e bottiglie di vetro.

Nel conferire le bottiglie e i barattoli, non è necessario eliminare etichette o altri accessori che non vengono via.?Basta togliere solo tutto quello che è facilmente asportabile come tappi?e?collarini.

Per tutti i dettagli:?cosa va nella raccolta del vetro

 

Cosa non si getta nella raccolta del vetro

è sufficiente un solo frammento di ceramica, mescolato al vetro?pronto al forno, per vanificare il processo di?riciclo, dando origine a contenitori destinati irrimediabilmente a infrangersi. Ma quali sono i prodotti che possono essere riciclati nel vetro?

Ci sono materiali che sembrano?vetro,?ma?vetro?non sono, come nel caso della vetroceramica (pirex), la cui assoluta trasparenza trae in inganno l’occhio più esperto.

I?contenitori in vetro non devono mai essere buttati nella?raccolta differenziata?del vetro. I contenitori di vetro usati in cucina, infatti, sono realizzati con un materiale termo-resistente?diverso dal vetro adatto al riciclaggio.

Non vanno gettati nella raccolta differenziata del vetro, anche le bottiglie e i bicchieri in cristallo, gli oggetti in ceramica quali tazze e tazzine, piatti e vasellame, le stoviglie in pirex, (pur presentando la trasparenza del vetro, sono prodotti ceramici). Ancora, non si gettano nella raccolta del vetro?le grandi superfici quali finestre, piani di cristallo, specchi, lampadine, schermo tv?e confezioni in vetro di farmaci usati.

come riciclare vetro

Come riciclare il vetro in casa: riciclo creativo di bottiglie e barattoli

In casa non è possibile avviare processi di recupero delle materie prime… tuttavia è possibile?riciclare bottiglie e barattoli di vetro?in modo creativo. E’ possibile?riciclare bottiglie di vetro?per trasformarle in splendide abasciur o in originalissimi bicchieri.

Un limite, nel?riciclo del vetro in casa è imposto dal taglio. Al contrario del legno o della stoffa, il?vetro?è più difficile da?tagliare in casa?ma non impossibile.

Cosa serve per tagliare una bottiglia di vetro per il riciclo creativo di questo materiale?

  • Acetone
    va bene anche alcool etilico o l’acetone che usi per togliere lo smalto.
  • Spago
    andrà bene uno spago dal diametro di pochi millimetri.
  • Fiammiferi
    puoi usare anche un accendino.
  • Contenitore da riempire con acqua gelata e ghiaccio
    il contenitore dovrà essere abbastanza capiente da alloggiare la bottiglia.
  • Bottiglia
    Una qualsiasi bottiglia di vetro da riciclare.
  • Carta abrasiva
    ti servirà carta abrasiva di differente grana.
  • Base con punta per il taglio del vetro

In primis, tagliate la bottiglia rigandola con una punta per il vetro.?Per tagliare il vetro in casa?potete sfruttare uno strumento composto da una base, una punta taglia-vetro e degli incastri per ancorare le bottiglie.

Questi strumenti, in genere, presentano una base in materiale plastico ma per preservarne l’impiego vi consigliamo di sceglierle in metallo. Tra le proposte di mercato vi segnaliamo, lo strumento per tagliare le bottiglie di vetro è proposto al prezzo di 32,99 € con spese di spedizione gratuite.

Link utili da Amazon: tagliavetro per bottiglie

Dopo aver rigato il vetro, in corrispondenza della rigatura annodate dello spago impregnato con acetone.?Con un fiammifero, date fuoco al filo assicurandovi di stare abbastanza lontano dalla fiamma.

In questa fase vi?consiglio di prendere tutte le misure di sicurezza affinché questo fai da te possa avvenire senza rischi.

Ruotate la bottiglia facendo in modo che la fiamma e il calore si distribuisca in modo uniforme su ogni lato.

Fate bruciare per almeno 15 secondi e poi, rapidamente immergete la bottiglia nel contenitore con acqua e ghiaccio. Ripetete questa procedura fin quando la bottiglia non si taglierà esattamente in prossimità del taglio operato con la macchina tagliavetro.

riciclare bottiglie di vetro

Con la carta abrasiva, carteggiate lungo i bordi della bottiglia fin quando non saranno lisci e non taglienti. Usate una carta abrasiva di grana finissima se intendete trasformare la bottiglia in un bicchiere.

Vi consigliamo l’impiego di una punta taglia vetro dotata di base così da guidare il taglio in modo preciso, lungo tutta la circonferenza della bottiglia.

Guadagnare riciclando il vetro

Prima di essere riciclato, il vetro viene sottoposto a numerose verifiche per eliminare le diverse?“impurità” che contiene. Parliamo di?carta, plastiche, materiali ceramici, materiali metallici ferrosi e non. Chi pensa di riciclare il vetro in prima persona, trasformandolo in materia prima seconda, dovrebbe disporre di una fonderia e di diversi macchinari industriali molto costosi.

Chi, invece, vuole raccogliere il vetro (bottiglie e barattoli) per rivenderli, deve sapere quello marrone è il vetro che consente più alti margini di guadagno. Già, per ottimizzare la?raccolta differenziata del vetro?questo materiale dovrebbe essere raccolto per colore. Vetro bianco e verde hanno un mercato più ridotto. Tutte le informazioni circa la raccolta e il riciclo del vetro per generare guadagni, sono disponibili negli articoli:

Pubblicato da Anna De Simone il 1 marzo 2017