Come ricaricare le capsule del caffè

Come ricaricare le capsule del caffè:?ecco come?dare nuova vita, anzi nuovo caffè, alla capsula del caffè in modo da poterla riutilizzare anche all’infinito.

In commercio troviamo diversi?tipi di macchine per caffè: macchine per caffè a cialde, a capsule, macchine automatiche. Ognuna di queste tipologie ha delle caratteristiche ben precise e dei vantaggi.

Macchine per il cffè, vantaggi

Senza dubbio, le macchine per caffè offrono vari vantaggi: ?consentono?di gustare un caffè buono come quello del bar, di prepararlo in pochi secondi in qualsiasi momento della giornata. Soprattutto, di essere “monoporzione” per la gioia di chi è single o di chi è l’unico in casa ad amare il caffè.

Macchine per il caffè a capsule, vantaggi

Innanzitutto, diciamo subito che si tratta di uno dei modelli più venduti di macchine per il caffè. Questo lo si deve anche ai numerosi benefici che tale tipo di macchina comporta. ?A differenza delle macchine per caffè in polvere, per esempio, con gli apparecchi a capsule non vi è alcun rischio di far uscire il caffè dal braccetto, né di mettere troppa polvere (o troppa poca) evitando così di compromettere il gusto del caffè stesso.

La possibilità di preparare il caffè semplicemente inserendo una capsula nella macchinetta presenta anche un secondo vantaggio. Cioè quello di non sporcare: niente più caffè sparso per la cucina o per l’ufficio grazie al sistema a capsule!

Il sistema delle macchine per caffè a capsule rende pertanto la preparazione del caffè molto semplice e veloce, e si sposa perfettamente con le esigenze di quanti hanno poco tempo per fermarsi a bere la propria tazzina, ma non per questo sono disposti a rinunciare al piacere di bere un buon caffè.

Altro vantaggio consiste nella possibilità di ?preparare un caffè senza sprechi e con il corretto dosaggio, grazie alle capsule singole che racchiudono la giusta quantità di caffè per tazzina.

Come riciclare le capsule

Per non produrre un eccesso di spazzatura indifferenziata, le capsule possono essere smaltite e correttamente riciclate. In che modo?

La capsule presentano un contenitore in alluminio e un “contenuto” in organico. L’utente potrà facilmente rimuovere la parte superiore della capsula, svuoltarla del suo contenuto (la posa di caffè) e smaltire l’intera capsula gettando il caffè nell’organico e l’involucro nell’alluminio.

Il caffè, inoltre, può essere messo nel compost per dare vita a un ottimo concime mentre l’involucro in alluminio può essere differenziato insieme alle lattine e alle varie scatolette (cibo per gatti, carni…).

Con questa azione possiamo ridurre la quantità di rifiuti prodotti e aiutare il nostro paese nei programmi di riciclo dell’allumio e dell’organico. Per approfondimento vi rimandiamo alla lettura dell’articolo “Riciclare le capsule del caffè

E’ possibile ricaricare le capsule di caffè?

Beh, l’unico svantaggio rappresentato dalle macchinette con le capsule è la maggior produzione di rifiuti; come abbiamo detto in precedenza, sia il caffè che la capsula possono essere perfettamente riciclate ma parliamo sempre di rifiuti. Perchè non ricaricarle così da evitare sprechi e denaro?

Come ricaricare le capsule del caffè

Le capsule del caffè sono prodotti usa-e-getta ma aguzzando la nostra creatività è possibile dare nuova vita, anzi nuovo caffè, alla capsula in modo da poterla riutilizzare anche all’infinito.

Molti non sanno che le stesse capsule del caffè già riutilizzate, possono essere perfettamente ricaricate per dare vita a una nuova capsula. A tal proposito vi illustreremo una tecnica per poterle riutilizzare proprio per preparare il caffè. Occorre solo un poco di pazienza ma vi assicuriamo che si tratta di un procedimento molto semplice. Vediamo passo per passo come procedere:

  1. Tagliate la pellicola superiore, in prtica, quella che viene forata dal meccanismo della macchina
  2. Svuotate il caffè dalla capsula aiutandovi con un coltello fino a eliminare ogni residuo di caffè già usato
  3. A questo punto, lavate con acqua corrente le capsule appena svuotate
  4. Riempite la capsula con del nuovo caffè servendovi di un cucchiaino un
  5. Fatto ciò, pressate leggermente il contenuto, proprio come quando si prepara la moka
  6. Richiudete la capsula con un dischetto di comune carta argentata da cucina, assicurandovi che aderisca bene sotto i bordi.

Pubblicato da Anna De Simone il 11 aprile 2017