Come preparare la pasta di sale

pasta di sale

Come preparare la pasta di sale: ricette, dosi e istruzioni sulla cottura. Preparazioni per decorazioni e lavoretti per bambini.

Come preparare la pasta di sale. La?pasta di sale?può essere utile in un gran numero di?lavoretti fai da te.Le creazioni con la pasta di sale appassionano da sempre grandi e piccini e gli ingredienti di partenza per prepararla sono facili da reperire, anzi, probabilmente non dovrete comprare nulla: avete già tutto in casa!

Pasta di sale, Ricetta e dosi

Per?preparare la pasta di sale?non dovrete fare altro che unire gli ingredienti che seguono con le?dosi?indicate!

-2 bicchieri di sale fino polverizzato
-2 bicchieri di acqua tiepida
-4 bicchieri di farina
-Coloranti alimentari (opzionali, vi serviranno per colorare la pasta di sale)

La?ricetta della pasta di sale?è facile da preparare ed estremamente economica. I coloranti alimentari sono opzionali in quanto la?pasta di sale?può essere colorata prima della cottura oppure dipinta dopo.

Per ottenere una?pasta di sale?più malleabile e facile da lavorare, dovete usare il cosiddetto “olio di gomito” oppure potete sfruttare il vostro robot da cucina. Chi preferisce, può profumare la pasta di sale aggiungendo all’impasto qualche goccia di olio essenziale o aromi da cucina.

Come preparare la pasta di sale?

  1. Mischiate tutti gli ingredienti alle dosi indicate in alto.
    -ponete sale e farina in un contenitore e aggiungete l’acqua tutta in una volta.
  2. Se impiegate un colorante liquido, aggiungetelo nell’acqua facendo in modo che la quantità dei liquidi non superi i 2 bicchieri. Il rapporto “solido/liquido” da rispettare è 6:2
  3. Lavorate bene l’impasto con le mani oppure sfruttate il robot da cucina impostando la lavorazione per circa 5 minuti.
  4. Lavorate la pasta di sale fino a ottenere un composto omogeneo, malleabile e lavorabile: dovrà risultare morbido al tatto ma non attaccarsi alle dita.
    -Se la pasta di sale risulta troppo?appiccicosa, aggiungete altra farina
    -Se la pasta di sale risulta troppo granulosa, aggiungete qualche goccia d’acqua.

Come conservare la pasta di sale

Se non utilizzate subito la?pasta di sale?che avete appena preparato, questa può essere conservata avvolta in una pellicola di plastica alimentare. Riponetela in frigo nel ripiano più basso o nei cassetti destinati alle verdure. La pasta di sale può essere conservata solo per poche ore in quanto tenderà a indurirsi.

Pasta di sale con bimby

E’ vero, col?bimby?e gli altri?robot da cucina?si può preparare proprio tutto, compresa la?pasta di sale per i lavoretti dei bambini. Ecco la ricetta della pasta di sale con bimby:

  • 350 grammi di sale fino
  • 350 grammi di farina 00
  • 200 ml di acqua

Ponete il sale nel bimby e macinatelo per circa 20 secondi a velocità 8. Dovrete ottenere un sale finissimo.

Aggiungete la farina e l’acqua. Impastate per 2 minuti usando la funzione Bimby spiga che vi consentirà di ottenere una?pasta di sale malleabili.

Con il bimby potete ottenere la pasta di sale colorata ma solo se nel boccale aggiungete coloranti alimentari.

Pasta di sale colorata

Potete colorare la pasta di sale con coloranti alimentari, ancor meglio se naturali come il tè, il nero di seppia o lo zafferano.

Chi preferisce colori più vivaci, prima di impastare può aggiungere delle tempere dosando il colore in base all’intensità che vuole ottenere.

Pasta di sale profumata

Per ottenere una?pasta di sale?più malleabile e facile da lavorare, dovete usare il cosiddetto “olio di gomito” oppure potete sfruttare il vostro robot da cucina così come descritto nel paragrafo su come fare pasta di sale con bimby.

Chi, invece, preferisce, una pasta di sale profumata,?può farlo con un ingrediente in più! E’ possibile profumare la pasta di sale aggiungendo all’impasto qualche goccia di olio essenziale o aromi da cucina, due soluzioni naturali a prova di bambino.

Cottura della pasta di sale

Pasta di sale fatta in casa, la cottura

Quando avrete preparato la vostra?pasta di sale fai da te, non dovrete fare altro che realizzate le vostre creazioni. I lavoretti, una volta realizzati, vanno fatti asciugare mediante la?cottura?in forno o, se siamo in inverno, sfruttando il calore del termosifone.?La cottura è una fase fondamentale per preservare l’integrità dei?lavoretti con la pasta di sale! Se le creazioni conservano dell’umidità residua si sfalderanno.

Pasta di sale cottura in forno

La cottura della pasta di sale in forno richiede tempi molto brevi: la pasta non deve realmente cuocersi ma solo essiccarsi. Impostate la temperatura del forno al minimo e lasciate lo sportello leggermente aperto per favorire l’uscita dell’umidità.

In inverno, in alternativa alla cottura in forno, potete far seccare i lavoretti di pasta di sale sul calorifero. Sicuramente questa è una soluzione più lunga ma a basso costo.

Creazioni e lavoretti per bambini

Vi invitiamo ad acquistare kit con formelle e libri illustrati, passo dopo passo, per ottenere splendidi lavoretti fai da te per grandi e piccini. Ancora una volta ci sentiamo di segnalare il kit istruttivo per i lavoretti con la pasta di sale della casa tedesca ravensburger. Il kit è molto istruttivo, contiene libri illustrati sulle creazioni più adatte ai bambini: formine di omini a lavoro (contadini, operai…), istruzioni per realizzare finti ortaggi (carote, zucche, alberi, calvolfiori, insalate…), istruzioni per realizzare animaletti (maiali, pecore, conigli, galline…) e tanti attrezzi utili nell’orto… ovviamente in miniatura! Il kit contiene anche tempere atossiche per pitturare e dipingere i lavoretti con la pasta di sale. Per tutte le informazioni vi rimandiamo alla pagina ufficiale Amazon dove il prodotto è proposto al prezzo di 30 euro con spese di spedizione gratuite.

Link utili da Amazon:?il kit completo

Pubblicato da Anna De Simone il 4 febbraio 2017