Come misurare la febbre in un secondo

come misurare la febbre in un secondo

Misurare la febbre in un secondo, in modo affidabile, è oggi possibile grazie a un oggetto semplice ma estremamente utile: un termometro digitale con sensore a infrarossi come quello che ho acquistato e che vedete nell’immagine di apertura di questo articolo.

La misurazione della febbre un tempo avveniva con i termometri al mercurio che oltre a contenere una sostanza dannosa per l’ambiente aveva una serie di controindicazioni tra cui:

  • possibilità di rottura
  • necessità di riabbassare dopo ogni misurazione la colonnina di mercurio (rischiando di … slogarsi il polso! :-)
  • possibile misurazione imprecisa legata a diversi fattori (es. termometro non a contatto con la pelle, magari per presenza di un lembo di maglia tra la punta del termometro e l’ascella)
  • difficoltà nella misurazione ai bambini che difficilmente riescono a star fermi per più di qualche secondo.

Misurazione della febbre: a cosa serve

La temperatura del corpo umano varia di norma tra i 36,5 e i 37 gradi. La febbre è uno dei meccanismi messi in atto dal nostro organismo per combattere i virus con la conseguenza spiacevole che una temperatura più elevata mette in difficoltà anche le nostre cellule generando uno stato di malessere.

Per questo motivo misurare la febbre quando siamo indisposti è importante per adottare la giusta terapia consigliata dal nostro medico. Cercare di abbassare subito e a tutti i costi la temperatura con l’uso di medicinali può quindi allungare i tempi della malattia perché in questo modo si contrasta l’azione della febbre che combatte naturalmente i virus.

Quando misurare la febbre

La temperatura corporea varia durante la giornata in relazione a diversi fattori tra cui l’assunzione di cibo e relativa digestione e la pratica di attività sportiva. Nelle donne il ciclo mestruale è un altro fattore che incide sulla temperatura del corpo.

In generale il livello più basso della nostra temperatura corporea si registra di notte, intorno alle ore 4, e il più alto di sera intorno alle 18.

La rilevazione della febbre in più momenti della giornata è quindi utile per determinare il decorso della febbre.

Come misurare la febbre

La febbre un tempo era misurata con termometri in vetro contenenti mercurio con alcune controindicazioni a livello di comodità e praticità.

La misurazione della febbre un tempo era effettuata posizionando il termometro sotto l’incavo dell’ascella (temperatura ascellare) o in alternativa inserendo la punta nella parte iniziale dell’ano (temperatura rettale). Il tempo di attesa per avere la rilevazione si aggrava intorno ai 5 minuti.

Un ulteriore metodo “molto approssimativo” spesso utilizzato dalle mamme in mancanza di un termometro era (ed è ancora) quello di mettere una mano sulla fronte del proprio figlio per valutare “a sensazione” il livello di calore percepito.

Come misurare la febbre con un termometro digitale in un secondo

Oggi la tecnologia ci offre termometri digitali che utilizzano sensori a infrarossi con cui è possibile misurare la febbre in un secondo (non tanto per dire ma nel vero senso della parola! :-)

Il termometro digitale che ho acquistato su Amazon a 25,99 Euro e che ho testato personalmente è quello prodotto da Etekcity che offre la possibilità di eseguire una doppia misurazione: la prima appoggiando il sensore sulla fronte e la seconda inserendo l’apposito beccuccio con sensore nel condotto auricolare.

In entrambi i casi è sufficiente premere il relativo bottone per 1 secondo per ottenere la rilevazione istantanea della temperatura.

Per le mamme alle prese con bimbi irrequieti penso che sia un bel vantaggio!

Ecco comunque alcune caratteristiche del prodotto che ho apprezzato:

  • misurazione della temperatura semplice, immediata e precisa
  • libretto di istruzioni in lingua italiana e senza alcun refuso
  • prodotto dal design piacevole e che offre una buona impugnatura e una sensazione di “robustezza”
  • batterie incluse nella confezione
  • pochette per conservare il prodotto
  • display chiaro che si illumina per alcuni secondi dopo la lettura mostrando i gradi di temperatura rilevati (così potrete leggere subito la temperatura anche al buio)
termometro digitale

Il termometro digitale che ho acquistato su Amazon

Come vedete in questa foto che ho scattato mentre impugno il termometro digitale, i due bottoni da premere per la rilevazione della temperatura, a seconda della preferenza, sono contrassegnati dalla scritto “HEAD” (testa / fronte) e “EAR” (orecchio) per facilitare ulteriormente l’utilizzo (nella foto di apertura di questo articolo che ho preso da Amazon potete vedere che i bottoni erano precedentemente contrassegnati dalle scritte F1 e F2 che potevano creare confusione … soprattutto se la misurazione veniva effettuata con la febbre alta! :-)

Il termometro digitale della?Etekcity permette di misurare la temperatura sia in gradi centigradi che in gradi Fahrenheit.

Può essere utile per monitorare il decorso della febbre anche la funzione offerta di memorizzazione automatica delle ultime 10 rilevazioni.

Il prodotto è garantito 2 anni. Se volete acquistarlo, come scritto sopra, lo trovate su Amazon seguendo questo link.

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Matteo Di Felice il 24 febbraio 2017