Come leggere il codice a barre

come leggere il codice a barre

Come leggere il codice a barre: una guida per leggere e?capire il codice a barra dei prodotti, dagli alimenti ai bene di consumo. Dalla lettura del QR code su smartphone alla comprensione numerica.


Quello del?codice a barre?è un meccanismo semplice da capire: a ogni numero equivale qualcosa! In Italia sono tre i tipi di?codici a barre?diffusi. Il più comune è indubbiamente l’EAN,?European Article Number.

In ambito farmaceutico il codice a barra segue il principio del Farmacode o codice 32 mentre in ambito industriale si fa riferimento al codice 128, al codice 39 (alfanumerico) e al 2/5.?Il?codice a barre?è comunemente accompagnato da un?codice di controllo.

Il sistema dei?codici a barre?rende facile la vita di cassieri e magazzinieri, per la gestione degli ordini, la collocazione su scaffali, gli inventari… ma il?codice a barre?torna utile anche a noi consumatori per capire la?tracciabilità di un prodotto.

Cosa significano quei numeri?

  • – Le prime 3 cifre indicano la provenienza e rappresentano un paese.
  • – Le 4 cifre che seguono rappresentano l’indirizzo del produttore o del fornitore.
  • – Le 5 cifre successive si riferiscono all’articolo stesso (caramelle assortite, 100 grammi, confezione regalo).
  • – L’ultima cifra è solo un elemento funzionale che agevola la lettura.

Come leggere il codice a barra per capire da dove arriva il prodotto

Attenzione! Capire da dove arriva il prodotto non significa conoscerne le origini! Un dispositivo prodotto all’estero può essere importato da un’azienda italiana e confezionato in Italia e quindi avere un codice 80 pur essendo made in China!

La provenienza di un prodotto può essere facilmente dedotta dalle prime cifre del codice a barra. Da queste si può capire se il prodotto è stato confezionato in Italia, in Cina, in India… ?In base alla cifra trovata, ecco da dove viene il prodotto

890 India
690, 691, 692 Cina
40-44 Germania
471 Taiwan
30-37 Francia
50 Regno Unito
49 Giappone
00 – 09 USA e Canada
80 Italia
84 Spagna

Infine, vi sono i prodotti che iniziano con numeri da 200 a 299 e fanno riferimento alle merci confezionate all’interno dello stesso negozio (formaggi, insalate, salumi…).

Come leggere il codice a barre degli alimenti

Come premesso, non sempre le prime cifre possono identificare la reale origine di un prodotto.?Questo parametro desta molta confusione per chi intende?leggere i codici a barre degli alimenti?per capire la provenienza del cibo che compra!

Un produttore italiano può usare materie prime estere, commercializzare prodotti alimentari importati da altre nazioni o al contrario, produrre in Italia ma avere un codice a barra diverso da quello che identifica il nostro paese perché presenta sede legale all’estero.

In questo contesto, oltre al codice a barre dovremmo prestare attenzione alle diciture presenti in etichetta. Fate attenzione alle diciture:

  • – Prodotto distribuito da:
    In questo caso si tratta probabilmente?di un prodotto importato.
  • – Fabbricato nello stabilimento di…
    Se la località segnata è italiana, si tratterà probabilmente di un prodotto alimentare nostrano.

Come leggere il codice a barre con iPhone

Leggere il codice a barra o il?QR code con gli smartphone è davvero molto semplice. Come per tutto, basta avere l’applicazione giusta!

Su iPhone sono diverse le applicazioni che forniscono la lettura del codice a barra e del QR code e automaticamente immettono il codice a barra o il codice QR nel box di ricerca di Google per restituire un video, una pagina web, un’applicazione o semplicemente un elenco di prodotti.

Tra le varie applicazioni segnaliamo?Bar-Code?perché gratuita e soprattutto non presenta pubblicità al suo interno.

Una volta lanciata l’Applicazione, vi basterà cliccare sull’icona della fotocamera e inquadrare il codice a barra. Il display mostrerà un codice numerico, una url o un percorso App. Da qui avrete modo di copiarlo per usarlo su iPhone, lanciarlo nel web per visualizzare il contenuto o inviarlo per email.

Come leggere il codice a barre con Android OS

Come per iPhone, anche i sistemi operativi Android possono contare su un fitto elenco di applicazioni. Tra le migliori che si scaricano gratuitamente segnaliamo l’app Barcode Scanner. Il funzionamento è semplice, anche in questo caso basta lanciare l’App, chiamare la fotocamera e inquadrare il codice a barra o il QR Code da scansionare.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 29 febbraio 2016