Come gestire lo stress

gestire stress

Come gestire lo stress: indicazioni utili per la gestione dello stress, tecniche di meditazione, ricerca di svago e le tre fasi dello stress.

Lo stress è una delle problematiche più diffuse: il lavoro, la famiglia, il partner, qualsiasi cosa può diventare fonte di stress. Ma come gestire lo stress? Scopriamolo in questo articolo dando un’occhiata a tutti i?rimedi naturali?che possono aiutarci.

Cos’è lo stress e come imparare a gestirlo

Per poter capire come gestire lo stress è molto importante comprendere perché ci si stressa,?ma cos’è lo stress?

Lo stress può essere considerato come uno stato di tensione che può coinvolgere sia il corpo che lo spirito. Lo stress dunque rappresenta una risposta istintiva dell’essere umano, un insieme di reazioni a catena che interessano l’intero sistema nervoso, il sistema endocrino e immunitario: in pratica l’intero organismo.

Le 3 fasi dello stress

La parola stress fu utilizzata per la prima volta dallo studioso Hans Selve che lo definì come “una risposta aspecifica dell’organismo ad ogni richiesta effettuata su di esso”

Lo stress emerge attraverso 3 fasi:
? fase di allarme: l’individuo avverte una quantità eccessiva di doveri e cerca di mobilitarsi per tornare ad una situazione di stabilità.
? fase di resistenza l’individuo si adatta agli impegni da seguire modificando il proprio tenore di vita per riuscire a “sopravvivere”.
? fase di esaurimento: è la fase nella quale cadono le difese del soggetto che non regge più la situazione di stress, in questa fase compaiono sintomi reali, fisici ed emotivi.

Come gestire lo stress: perché ci stressiamo?

Lo stato di stress non è altro che una reazione del nostro corpo a situazioni di cambiamento fisico e/o mentale. Quando qualcosa “non quadra” ci fa arrabbiare o semplicemente ci fa sforzare eccessivamente (fisicamente e psicologicamente) ci stressiamo. Il nostro corpo e la nostra mente non riescono immediatamente ad accettare determinate situazioni, e di conseguenza vanno in tensione, s’irrigidiscono, generando una condizione di malessere.

Come gestire lo stress: consigli pratici

è importante ricordare che lo stress è come la sabbia di una clessidra: si accumula. A differenza delle simpatiche clessidre in vetro quando si tratta della nostra mente le conseguenze possono essere devastanti. Proprio per questo è importante imparare a gestire anche piccole dosi di stress poiché, a lungo andare, possono aggiungersi ad altri problemi e causare danni talvolta anche seri al corpo e allo spirito.

Consigli pratici per gestire lo stress

Cosa fare per combattere lo stress?

– ?Stare all’aria aperta
Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’ Università di Hong Kong effettuato con l’ausilio dell’ Università dell’Illinois stare a contatto con la natura aiuta a ridurre la concentrazione di stress dall’organismo.
In base alla ricerca infatti più si è circondati da alberi più il livello di stress si riduce.
Una passeggiata al parco o in un viale alberato dunque può essere realmente terapeutica!

– Prendersi cura della propria persona
Ogni giorno dedicate anche 10 minuti a voi stessi. Rilassatevi, leggete un libro o fate qualcosa che amate.

– Mangiare sano
Ricordate di seguire una dieta bilanciata ricca di fibre e sali minerali (frutta e verdura in quantità, ma non vivete quest’alimentazione come una privazione, imparate ad apprezzare anche i cibi sani!
Fare attività fisica (compreso il sesso)
Il sesso, così come lo sport, stimola il cervello a produrre endorfine che donano un senso di relax simile a quello ottenuto tramite l’assunzione di oppiacei.

– Riposare
Durante le ore di sonno corpo e mente si rigenerano. Se non dormirete a sufficienza non farete altro che accrescere il senso di stress! Almeno 7 ore a notte sono sufficienti, ma devono essere costanti!

– Affrontare le cose con autoironia
Le persone autoironiche sono quelle che riescono a vivere in maniera più serena. Imparate a non prendervi troppo sul serio, a ridere anche delle disavventure, a prendere la vita con filosofia!

– Circondarsi di persone positive
La negatività è contagiosa. Circondarsi di persone negative non farà altro che acuire il vostro senso di stress. Le persone positive e propositive invece vi aiuteranno a superare le difficoltà, a gestire lo stress che vi tormenta.

– Non tenersi tutto dentro
Quando siete stressati sfogatevi con un amico o con una persona cara. Tenersi tutto dentro vi farà somatizzare lo stress recando malessere a tutto l’organismo.

– Bagni rilassanti con oli essenziali
Stando all’aromaterapia?sono diversi gli oli essenziali che possono aiutarci ad?alleviare lo stress, primo tra tutti l’olio essenziale di menta piperita.?Un rimedio naturale contro lo stress e la cefalea da stress,?consiste nell’aggiungere 8?gocce di olio essenziale di lavanda e 4?gocce di olio essenziale di menta piperita a un bicchierino (50 ml) di?Olio di mandorle dolci. Frizionate le tempie con un massaggio circolare usando questo composto. Lo stesso olio essenziale può essere usato come unguento per il corpo (sempre diluito in olio di mandorle dolci) da passare prima di immergersi in un bagno rilassante.

Nota bene: vi ricordiamo che quelli riportati in questo articolo sono semplici indicazioni che possono certamente aiutare a gestire lo stress ma per le fasi più acute è sempre meglio rivolgersi a figure specialiste come psicoterapeuti e psicoanalisti.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 13 giugno 2016