Come difendersi dai ladri

come difendersi dai ladri

Come difendersi dai ladri: suggerimenti per evitare i furti in casa. Cosa fare e come prevenire rapine e tentativi di furto in appartamento, casa o villa.


Come difendersi in casa propria? Fondamentali sono alcune semplici precauzioni da adottare quotidianamente ma ancora più utili possono essere dei supporti tecnici quali porte blindate, antifurti, sistemi domotici, finestre di sicurezza, sistema di videosorveglianza…

Come entrano i ladri in casa?

Il numero dei furti in casa cresce di anno in anno e, paradossalmente, nella maggior parte dei furti che si svolgono in appartamento, in villette o in altre tipologie di abitazioni,?i ladri passano dalla porta d’ingresso. I ladri accedono all’appartamento da ripulire forzando porte poco sicure o finestre lasciate aperte. Il primo modo per?evitare furti in casa, di notte o di giorno, consiste nel sostituire?porte e finestre con serramenti di sicurezza certificati.

Porta blindata

Per mettere la?casa al sicuro?dagli sprechi energetici e aiutare i consumatori a eseguire la migliore scelta, sono nate le classi energetiche degli elettrodomestici. Chi vuole comprare una porta può sfruttare una classificazione molto simile, solo che nelle porte blindate non è valutato il rendimento termico, bensì la resistenza allo scassinatore.

Ci sono due fattori che i?ladri?valutano prima di prendere di mira una casa:

  • fattore tempo
    quanto tempo impiegherò per scassinare la serratura o violare una finestra?
  • Fattore attenzione
    catturerò l’attenzione di qualcuno? Dovrò usare attrezzi rumorosi? La porta da violare si trova su una strada principale?

Per scoraggiare i ladri vi basterà montare una porta blindata in grado di tenerli occupati per molto tempo o magari che richiederebbe, per la sua apertura, l’impiego di trapano e altri strumenti rumorosi. Per la scelta della migliore porta blindata vi invitiamo a leggere gli articoli:

Finestra di sicurezza

Le finestre di sicurezza o antieffrazione devono avere due caratteristiche:

  • –?Resistenza allo scardinamento dell’anta
  • –?Resistenza allo sfondamento del vetro?

Per eseguire una scelta ponderata vi rimandiamo alla pagina dedicata?Finestre di sicurezza antieffrazione. Al momento della scelta della finestra antieffrazione ricordate che, proprio come le porte, anche le finestre dispongono della?certificazione?della classe di sicurrezza.

 

Porta blindata e finestra antieffrazione, detrazioni fiscali

Chi vuole sostituire i serramenti può sfruttare le detrazioni fiscali previste dalla Legge di Stabilità. Se sostituire i vostri serramenti con porte e finestre di sicurezza, potete portare in detrazione IRPEF il 50% della spesa sostenusa per l’acquisto e l’installazione; se scegliete porte e finestre antieffrazione ad alta efficienza energetica, la percentuale di spesa da portare in detrazione al momento della dichiarazione dei redditi sale al 65%.

Come difendersi dai ladri

Prevenire è meglio che curare, così, le prime cose da fare per?proteggersi dai ladri?vedono l’impiego di serramenti di sicurezza. Come previsto, poi, vi sono delle buone abitudini da adottare per vivere più serenamente:

  • Fate amicizia con il vicinato!
    I ladri odiano i testimoni, se avete un vicino di casa impiccione sfruttatelo a vostro vantaggio e, quando vi allontanate di casa, chiedetegli di dare un’occhiata all’ingresso principale, al garage o all’auto nuova.
  • Cassetta di sicurezza
    La cassaforte in casa?è sicura solo se posizionata in un luogo ben nascosto e ben ancorata al muro. Se avete oggetti di valore non vi conviene tenerli in cassaforte: prendete una cassette di sicurezza presso la banca più vicina.
  • Abitazione
    Non potete trasferirvi ma… se state acquistando casa, sceglietela in un luogo molto tranquillo e a basso rischio furti.
  • Videosorveglianza
    La videosorveglianza è il primo repellente per i ladri, di notte e di giorno. Organizzatevi con il vicinato in modo che tutto il quartiere possa disporre di videocamere di sicurezza che registrano a livello dei cancelli e della porta principale.
  • Balconi, porte e finestre
    Chiudete?sempre bene porte e finestre, anche dei balconi e anche se vi assentate per poco tempo.
  • Staffa di blocco o catenella
    Le rapine non hanno regole, quindi quando aprite a uno sconosciuto non staccate mai la staffa di blocco o la catenella di sicurezza dalla porta. Controllate sempre dallo spioncino.
  • Social Network
    I social network possono essere alleati dei ladri. In genere i ladri conoscono chi vive in una determinata abitazione, soprattutto se si tratta di una villa o un appartamento che avevano?adocchiato?da più tempo. Dal citofono è facile risalire al vostro nome e cognome e da qui trovarvi su facebook… In pratica, se siete in vacanza e vi assentate da casa per parecchi giorni, non lasciatelo intendere in nessun modo!?Per?difendersi dai ladri durante le vacanze,?informate i vicini della vostra assenza e assicuratevi che qualcuno venga a svuotarvi la cassetta della posta, che per i ladri potrebbe essere indicativo.

Per difendersi dai ladri in casa di notte, attivate una seconda linea telefonica in camera da letto perché in genere i ladri staccano cavi del telefono e cavi elettrici. Installate un impianto di allarme intelligente.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 luglio 2016