Come cucinare nel microonde

Come cucinare nel microonde

Come cucinare nel microonde: istruzioni e soprattutto tanti consigli su cosa e come cuocere nel microonde. Microonde combinato o classico.

Non è possibile?dorare?e?cucinare?in qualsiasi forno a microonde ma è possibile?cuocere a vapore?anche nel forno a microonde più datato.

Microonde combinato e funzione crisp

Per?microonde combinato?s’intende quel forno che combina la?tecnologia delle?microonde?al classico?grill?con resistenze elettriche che vediamo anche nel forno tradizionale. In commercio esistono anche?microonde?che uniscono la funzione grill “combinata”?a quella ventilata. In pratica, se a casa avete un forno a microonde, questo può essere:

  • Solo microonde
    cioè che per riscaldare, cucinare o scongelare, sfrutta solo il calore dissipato da irradiazione a determinate lunghezze d’onda.
  • Microonde + Grill
    Alla funzione descritta in precedenza, si aggiunge quella del grill, cioè di una resistenza elettrica che produce calore mediante il quale cuoce gli alimenti.
  • Microonde + Grill + Ventilato
    Alle funzioni descritte in precedenza si aggiunge una ventola, posta sulla parte più profonda del forno, che distribuisce il calore, funzione perfetta per rendere più croccanti determinati alimenti.

Alcuni forni a microonde combinati dispongono della funzione Crisp. La funzione Crisp è stata brevettata dalla Whirpool quindi su elettrodomestici di altre case prenderà?nomi differenti ma il meccanismo di funzionamento è lo stesso. La funzione crisp consente di ottenere dorature omogenee e un buon grado di croccantezza mediante tre diverse operazioni:

  • doratura inferiore della pietanza tramite l’apposita teglia;
  • doratura superiore della pietanza con il grill;
  • cottura delle pietanze con le microonde.

La funzione crisp che consente di?cuocere nel forno a microonde?non prevede diverse intensità. Se con il grill del forno convenzionale dobbiamo regolare la temperatura, con la funzione grill del?microonde ventilato?dobbiamo solo decidere il tempo di cottura. Se?da un lato diventa facile cuocere, dall’altro chi cucina ha meno campo d’azione e potrebbe non ottenere i risultati desiderati.

Diciamo che il microonde combinato può essere utile per cucinare nel microonde determinati?alimenti preconfezionati che dal congelatore passano al piatto, sostando nel microonde come pitstop intermedio!

Cosa cucinare nel microonde

Il paragrafo precedente è stato necessario per farvi capire che non tutti i?forni a microonde?sono adatti alla?cottura?degli alimenti.

Il?forno a microonde?si fa apprezzare per la rapidità dei tempi di cottura mentre quello combinato perde questo incredibile vantaggio.

Sul libretto dei forni a microonde combinati si legge che questa tecnologia può essere sfruttata per cucinare:

  • torte salate
  • frittate
  • arrosti
  • pizze
  • crostate
  • dolci lievitati

Per esempio: una pizza fatta in casa può cuocere 11 minuti al microonde ma nel forno ventilato, se posto a 200 °C, cuocerà ugualmente in 10 minuti restituendo un prodotto migliore! L’unico vero vantaggio in termini energetici e di tempistiche è che il forno a microonde non va pre-riscaldato mentre il forno tradizionale sì.

Prima di cucinare nel microonde, chiedetevi se quell’alimento può essere cotto nel forno tradizionale o su piastra. Fate una comparazione delle tempistiche e sperimentate così da mettere a confronto i risultati ottenuti!

Fate una prova: preparate due pizze dalle medesime dimensioni.?Fate cucoere le pizze una al microonde e l’altra nel forno tradizionale attivando, se possibile, la modalità ventilata negli utlimi minuti di cottura o solo per far asciugare l’eccesso di mozzarella. Assaggiate e comparate i risultati ottenuti!

Cosa non cuocere al microonde

Dopo aver visto cosa è possibile cuocere nel microonde, vediamo quali sono gli alimenti da evitare.

  • Evitate i primi piatti di pasta e ancora di più quelli a base di riso. I tempi di cottura sono gli stessi mentre i risultati lasciano molto a desiderare con cottura al microonde. Ottima, invece, la cottura del riso al vapore nel microonde.
  • Evitate di cuocere al microonde il pane?o la pizza. Gli impasti necessitano di cottura per convezione e irraggiamento (con forno tradizionale), perché la funzione crisp è piuttosto limitata e va bene solo per impasti di spessore ridotto.
  • Evitare le preparazioni miste, metà col fornello e metà al microonde.
  • Evitare i piatti a base di carne rossa. Per la cottura a microonde vanno bene polpette, salsiccia e carni bianche.

Come cucinare nel microonde

Un vantaggio alla portata di tutti è la cottura a vapore operata nel microonde. In questo caso non è necessario disporre di un microonde particolarmente moderno. In questo contesto vi invitiamo a vedere le ricette e i tempi da rispettare nella pagina dedicata a?come cucinare a vapore nel microonde.

Pubblicato da Anna De Simone il 2 marzo 2017