Come allenarsi in palestra

come allenarsi in palestra

Come allenarsi in palestra: consigli per dimagrire rendendo il tuo allenamento in palestra davvero efficace! Ecco “come fare il fisico in palestra”.

Ogni anno ti iscrivi in palestra ma i risultati stentano ad arrivare? Non riesci a raggiungere i tuoi obiettivi ed il tuo fisico non sembra mai arrivare ad un livello per te dignitoso? Questo è l’articolo che fa per te, consigli e dritte su come allenarsi in palestra e ottenere risultati tangibili e soprattutto soddisfacenti.

Se il tuo scopo è “fare il fisico” allora la palestra è il posto giusto. Se vuoi semplicemente dimagrire e mantieniti in forma, valuta di andare a correre seguendo i nostri consigli:?come iniziare a correre.

Quando e perché ci si iscrive i palestra?

La domanda può apparire retorica. In palestra ci si iscrive per migliorare l’aspetto e la salute del proprio organismo, per sentirsi più tonici, più in equilibrio con se stessi.

Ogni anno, durante determinati periodi, si registra un incredibile incremento di persone che s’iscrivono in palestra. I periodi sono sostanzialmente due: prima e dopo le vacanze.

Più precisamente l’incremento di iscrizione si registra:

  • A Maggio (per prepararsi alla prova costume ed arrivare più tonici e asciutti).
  • A Settembre che viene considerato simbolicamente come il periodo d’inizio anno.
  • Gennaio e dicembre (prima e dopo le festività natalizie… per tentare di riparare ai danni commessi a tavola).

Perché pur andando in palestra non dimagrisco?

Innanzitutto partiamo dal presupposto che se appartieni alla categoria di quelli che ogni anno s’iscrivono in palestra durante lo stesso periodo post- o pre-vacanza (per poi lasciare dopo pochi mesi) sappi che già stai perdendo tempo. Iniziare ad allenarsi per pochi mesi sicuramente non fa male e può asciugare un po’ di zone critiche ma non stupirti se non raggiungi gli obiettivi che ti eri prefissato.

Non è possibile ottenere un fisico armonioso allenandosi per pochi mesi! Ovviamente il tutto dipende dalla situazione di partenza. In linea generale è davvero difficile dimagrire e “fare il fisico” in 3-4 mesi, soprattutto se subito dopo riprendi le tue normali abitudini.

Per allenarsi in maniera realmente produttiva occorre innanzitutto costanza. Non credere a chi promette tutto e subito e senza sforzi o alla “pillola miracolosa”; sono baggianate, trovate pubblicitarie per far soldi.

Come allenarsi in palestra:
il valore della costanza

Come accennato, per allenarsi bene in palestra, un elemento fondamentale è la costanza: puoi eseguire un allenamento ad hoc ma se non sei costante nel continuare il programma, i risultati svaniranno presto o non arriveranno affatto!

Il tuo organismo è come una macchina: può restare un gioiellino per parecchio tempo ma solo se il proprietario la tratta bene e se è attento agli interventi di manutenzione! Nel giro di un anno, trascurare il proprio corpo anche per “soli” 6 mesi, significa lasciarlo allo sbaraglio. Proprio per questo motivo se hai la fortuna di avere una base, già normalmente tonica e asciutta, quei pochi mesi di palestra possono aiutarti a migliorare un po’ la tua prestanza fisica; se viceversa, t’iscrivi in palestra perché la tua genetica e il tuo stile di vita da soli non bastano, beh pochi mesi potranno sicuramente migliorare, ma la situazione di base rimarrà comunque la medesima… in questo caso, infatti, pochi mesi di palestra non bastano!?Ecco i?punti fondamentali per allenarsi in palestra e ottenere risultati visibili.

Affidarsi a professionisti

Se vai in palestra credendo che qualsiasi posto è uguale sappi che ti stai sbagliando di grosso. Iscriversi in palestra non è solo una questione di esigenze futili quali il parcheggio o la vicinanza a casa. Ogni palestra dovrebbe “guadagnarsi” la tua fiducia con la professionalità. Un consiglio utile è quello di chiedere a qualcuno che già conosce l’ambiente o approfittare dei “giorni di prova” o degli open-day eventi durante i quali è possibile mettere alla prova struttura e staff di una palestra.

Per riuscire a pianificare allenamenti efficaci è necessario che il persona-trainer conosca la situazione di partenza, risultano quindi indispensabili le tanto temute “misure” in modo da comprendere qual è la percentuale di grasso del tuo corpo (tramite plico metro) e poter stilare una scheda di allenamento idonea.

Allenamenti dinamici

Un allenamento non dovrebbe mai essere statico ma variare nel tempo. Ogni mese circa il personale della struttura dovrebbe rilevare nuovamente le tue misure in modo da poter aggiornare il piano d’allenamento. In questo modo verranno scelti esercizi ed attrezzi idonei alle nuove forme del tuo corpo.

L’organismo umano inoltre ha una capacità d’adattamento spiccata, ciò significa si abitua agli sforzi. Ti sei mai chiesto perché non dimagrisci anche se cammini molto o se fai una vita attiva? I muscoli e il metabolismo riconoscono attività quotidiane ed attività nuove. Lo scopo del corpo umano è quello di sopravvivere, per questa ragione tenderà sempre ad accumulare energie, come? Tramite il grasso, l’adipe, ciò che il corpo considera come riserve energetiche.

Un buon allenamento spinge il fisico a bruciare queste riserve,?è quindi importantissimo che la scheda di allenamento venga costantemente aggiornata.

Alimentazione

Il 70% degli sforzi che dovresti fare per dimagrire non è in palestra ma a tavola. Puoi svolgere allenamenti mirati, sudare come un pazzo, alzare tonnellate di pesi e trascorrere ore alle lezioni di aerobica ma se mangi male ogni sforzo sarà vano. Farsi seguire da un medico nutrizionista o da un dietologo sarebbe la soluzione ideale per riuscire a trarre i massimi vantaggi dagli allenamenti in palestra. In questo modo, riuscirai a bilanciare le entrate caloriche con il dispendio di energie. L’alimentazione e l’idratazione rappresentano le forme attraverso le quali il tuo corpo ricava energia, “se il carburante è scadente tutto il motore va a pezzi”.

Recupero

Chi ti ha mai detto che bisogna allenarsi tutti i giorni? Nulla di più sbagliato, gli esperti del settore consigliano sempre giorni di recupero, durante i quali i muscoli possono ossigenarsi e riprendersi dagli sforzi eseguiti.?? Basti pensare che un muscolo per riacquisire il suo massimo rendimento dopo uno sforzo impiega almeno 72 ore…… fai due conti! In pratica puoi comunque allenarti, ma metti il tuoi muscoli in una situazione di stress profondo: in parole povere se non lasci ai muscoli il tempo di riposare questi non riusciranno a farti svolgere l’allenamento nel pieno delle tue possibilità!

Integratori?

Oggigiorno il campo degli integratori si è evoluto davvero tanto riuscendo a mettere a disposizione prodotti pratici e davvero utili se utilizzati in maniera corretta. Se utilizzi integratori e poi l’alimentazione non è sana, beh continui a prenderti in giro. Gli integratori alimentari devono essere visti come un’aggiunta alla normale alimentazione (meglio se prescritta da un buon nutrizionista). Prendere proteine in forma di integratore e poi cadere in “sgarri” di grassi, carboidrati e alcol, non solo è?inutile ma è addirittura molto dannoso per la salute! Ricorda che gli integratori vanno presi solo in presenza di un’effettiva esigenza nutrizionale e che sarebbe sempre consigliabile consultare il proprio medico curante prima di assumerli.

Ti potrebbe interessare anche

 

Pubblicato da Anna De Simone il 25 ottobre 2016