Clima mediterraneo: fauna e flora

Clima mediterraneo

Clima mediterraneo, gran parte delle persone che vivono in Italia lo vive sulla propria pelle ogni giorno, molti ce lo invidiano, vediamo che caratteristiche ha anche se esse stanno cambiando. E’ evidente che, visti i cambiamenti climatici in corso, preoccupanti, anche il clima mediterraneo non è più quello che chi ha più di 30 anni, ha studiato sui libri.



Clima mediterraneo: definizione

La definizione di clima mediterraneo arriva dalla classificazione climatica di K?ppen che inizialmente lo aveva chiamato clima etesio perché il meno esteso dei climi temperati.

Per definizione era il clima in cui il mese con meno precipitazioni nel semestre caldo aveva un totale di precipitazioni inferiore a un terzo di quello del mese invernale più piovoso e in ogni caso inferiore a 30 mm. E’ poi arrivato Salvador Rivas Martínez che ha definito bioclima mediterraneo quello in cui ci sono almeno due mesi consecutivi di siccità estiva.

Clima mediterraneo: caratteristiche

Vediamo le caratteristiche almeno teoriche del Clima mediterraneo, sulla carta un clima caratterizzato da un lungo periodo di siccità estiva ed inverni piovosi con temperature miti.

Si divide in due varietà, due sottotipi, quello con una estate calda e quello con una estate più tiepida. Ciò che distingue il clima mediterraneo dagli altri, la caratteristica più vistosamente peculiare, è l’accoppiamento estati secche e inverni piovosi, nella maggior parte dei casi piove quando fa caldo. Lo zampino del mare Mediterraneo, nel clima mediterraneo, si sente parecchio, fa sì che si registrino escursioni termiche giornaliere ed annue modeste perché l’acqua, del mare, trattiene il calore estivo e lo rilascia durante l’inverno.

Clima mediterraneo

Clima mediterraneo: fauna

Nelle zone mediterranee che godono di questo tipico clima, si vive bene. Ciò vale per le persone ma anche per gli animali che sono infatti numerosi. Nel mare troviamo molte specie di pesci molti dei quali finiscono nei nostri piatti.

In aria si trovano numerose tipologie di uccelli migratori come rondini, gabbiani, aironi e cicogne, il clima è ottimo anche per allevare bovini e ovini che rendono la vita dura ad alcune piante della macchia mediterranea. Non è un caso che in alcune aree spuntino e sopravvivano solo piante aromatiche, come salvia, timo e rosmarino, che sono indigeste agli animali.

Clima mediterraneo: flora

Da sempre si coltiva nelle zone mediterranee grazie all’ingegno umano che già molti secoli fa ha trovato delle tecniche e dei sistemi d’irrigazione con cui sfruttare sia le acque di superficie sia le falde acquifere. Questo ci regala ogni anno la possibilità di coltivare olivi, vite, agrumi e cereali. Quando il suolo non è coltivato, può essere ricoperto di foreste o di boscaglia, e poi c’è la classica macchia mediterranea.

Clima mediterraneo

Clima mediterraneo: dove si trova

Questo tipo di clima, essendo molto legato alla presenza del mare, si trova nelle aree che si affacciano sul mar Mediterraneo. Nella nostra penisola, nel centro-sud della Spagna, sulla costa mediterranea della Francia e anche nella penisola balcanica e nella Crimea.

Clima mediterraneo

Restando in Italia, non possiamo dire che il clima mediterraneo sia presente in Pianura Padana o sulle Dolomiti, per sperimentarlo dal vivo dobbiamo almeno arrivare sulle coste liguri e tirreniche, oppure sulle coste adriatiche ma non più a Nord del Conero. Ovviamente sono zone tipicamente mediterranee quelle dell’Italia meridionale, della Sicilia e della Sardegna, ad eccezione delle zone montuose che anche su queste isole non mancano.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su?Twitter,?Facebook,?Google+,?Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 24 novembre 2017