Cibi da evitare in gravidanza

Cibi da evitare in gravidanza

Cibi da evitare in gravidanza, un tema spesso discusso perché esistono varie correnti che sostengono alcuni divieti o altri. Ci sono però dei cibi da evitare in gravidanza che da sempre si conoscono e non è una questione di opinioni ma di rendere improbabili intossicazioni o altri tipi di problemi di salute evitabili.



Cibi vietati in gravidanza: tabella

Nella colonna sinistra della seguente tabella potete leggere i cibi da non assumere in gravidanza in quanto possono esporre al rischio di contrarre le serie patologie elencate nella colonna di destra.

cibi da non assumere in gravidanza

Cibi da evitare in gravidanza per non ingrassare

In gravidanza è importante tenere una dieta regolare perché se è vero che è necessario mangiare di più, serve farlo con dei criteri e non abbuffandosi di ciò che si vuole “tanto è uguale”. Ci sono cibi da evitare in gravidanza per poi evitare di doversi mettere a stecchetto per tutti i mesi a seguire e sono cibi che anche in generale è meglio non consumare molto spesso. Mi riferisco a merendine confezionate e ad alimenti con “grassi cattivi” che non solo fanno ingrassare ma nuocciono anche alla salute se entrano a far parte della dieta regolarmente.

Cibi da evitare in gravidanza

Cibi da evitare in gravidanza e rischio toxoplasmosi

La carne, la frutta e la verdura sono tra i cibi da evitare in gravidanza per rischio di toxoplasmosi anche se da un certo punto di vista servono al corpo, anche al corpo di una donna incinta.

La carne è ricca di proteine, di ferro e vitamina B12 quindi sarebbe scorretto bandirla dalla dieta in gravidanza, meglio però non consumare carni crude o non ben cotte che sono le più pericolose per quanto riguarda intossicazioni alimentari, toxoplasmoci e salmonellosi. ?Allo stesso modo anche frutta e verdura, guai a eliminarle dal menù, ma le mamme che sono più suscettibili alla toxoplasmosi è bene che ne consumino o previo cottura o previo sbucciatura.

La toxoplasmosi è un’infezione parassitaria, spesso rimane asintomatica o magari provoca sintomi lievi, ma durante la gravidanza può contagiare il feto causando problemi alla vista o all’udito del futuro nato, oppure disabilità intellettive e convulsioni.

Cibi da evitare in gravidanza

Cibi vietati in gravidanza e cibi consentiti

Ci sono delle categorie di cibi da evitare in gravidanza che sono allo stesso tempo anche consentiti e quasi consigliati. Non è uno scherzo, il fatto è che sono categorie vaste come il pesce o i formaggi ed è necessario dividerle in sotto categorie, alcune da bandire, altre da promuovere.

Prendiamo il pesce, ricco di proteine e dei preziosi acidi grassi omega 3 non va eliminato dalla tavola ma serve adottare qualche precauzione per evitare rischi specifici come quello relativo al mercurio. Per questo, i tipi di pesce consigliati sono il salmone, l’aringa, le acciughe, le sardine e la trota. In generale evitiamo il pesce crudo o essiccato e anche i frutti di mare che potrebbero essere contaminati dagli scarichi industriali o contenere microbi pericolosi.

Per quanto riguarda il latte e i suoi derivati, in giusta misura non sono cibi da evitare in gravidanza ma è meglio non esagerare e scegliere tra le varietà esistenti lasciando da parte prodotti come il latte non pastorizzato, i formaggi molli maturati con le muffe oppure quelli erborinati. Gli amanti del gelato possono stare tranquille, almeno quello industriale è da considerarsi sicuro.

Altri cibi da evitare in gravidanza sono i germogli crudi e i succhi di frutta e di verdura freschi e non pastorizzati perché pur se ricchissimi di vitamine, possono contenere batteri patogeni. Per quanto riguarda le uova, il rischio è quello della salmonella, vanno cotte quindi finché sia il tuorlo sia la chiara si induriscono bene, se si vuole essere molto prudenti si possono evitare alimenti a base di uova crude o non ben cotte: zabaione, maionese artigianale ed tiramisù.

Cibi da evitare in gravidanza

Cibi da evitare in gravidanza: consigli?

Ci sono molti accorgimenti utili per abbattere i rischi di malessere e intossicazioni legati al cibo, accorgimenti igienici che dovremmo mettere sempre in atto ma che in fase di gravidanza sono ancora più doverosi e importanti.

Sembrano la ramanzina di una maestra di asilo ma servono anche agli adulti per ricordarsi di lavare le mani con acqua calda e sapone prima e dopo aver maneggiato gli alimenti, di lavare la frutta e la verdura con acqua corrente e rimuovere lo sporco in superficie, di buttare via le foglie più esterne dell’insalata e del cavolo e togliere le parti marce o non integre della frutta e della verdura.

Nel cucinare si consiglia poi di tenere lontani il pesce, la carne e il pollame crudi dagli alimenti pronti o cotti e di congelare gli avanzi il prima possibile evitando di mangiare alimenti cotti che sono stati fuori frigo per più di due ore.

Su Amazon si può poi acquistare un testo utile: “La dieta in gravidanza. Gli alimenti più adatti e le ricette più salutari per i nove mesi dell’attesa”. A meno di 9 euro si può sfogliare un libro sul tema dell’alimentazione in gravidanza che parla del benessere psicofisico e della prevenzione a partire dal momento del concepimento per poi approfondire in modo esaustivo l’argomento dell’alimentazione e dei cibi da evitare in gravidanza.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su?Twitter,?Facebook,?Google+,?Instagram

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 28 settembre 2017