Cibi antiossidanti: quali sono

Cibi antiossidanti

Cibi antiossidanti, cibi che non devono mancare nella nostra dieta per prevenire l’invecchiamento e a mantenere i tessuti sani. Agiscono nel nostro organismo aiutandolo a contrastare i radicali liberi.



Cibi antiossidanti: significato

Ci sono alimenti ricchi di sostanze antiossidanti più di altri, essendo particolarmente apprezzati, vengono chiamati Cibi antiossidanti. I più comuni elementi che rendono tali i cibi sono i polifenoli e i flavonoidi che si prendono cura degli occhi e la vista, proteggendoli, ma riescono anche a migliorare la circolazione e a favorire il benessere del cuore e dei vasi sanguigni.

Cibi antiossidanti: quali sono

Non immaginiamoci chissà quali nomi e ingredienti quando parliamo di Cibi antiossidanti. I kiwi già sono uno dei più consigliati essendo ricchi di polifenoli. Per questo ci proteggono dall’invecchiamento e dalle malattie degenerative, Parkinson e Alzheimer comprese, quindi mangiamone in abbondanza, soprattutto tra novembre e giugno e soprattutto di qualità gold: sono i più ricchi di polifenoli.

Un altro che tra i Cibi antiossidanti è particolarmente facile da inserire in un menù sano è il pomodoro, ricco di licopene che lo rende un ottimo alleato contro l’ictus, senza contare che agisce anche in contrasto al colesterolo e combatte la pressione alta.

Molti saranno felici di sapere che tra i Cibi antiossidanti c’è anche il cioccolato, o meglio il cacao amaro, ricco di flavonoidi. Meglio scegliere il cioccolato amaro extra-fondente e biologico, conterrà più antiossidanti naturali regalandoci buon umore e regolando colesterolo e pressione sanguigna.

Tra i Cibi antiossidanti c’è anche qualche nome esotico, come la graviola. Si tratta di un frutto tropicale morbido nella polpa, consigliato per la sua azione di prevenzione del cancro, funziona anche come antibatterico e favorisce la digestione.

Cibi antiossidanti

Cibi antiossidanti: quali sono antinfiammatori

Il melograno presenta una concentrazione di antiossidanti molto elevata, superiore anche al tè verde. Tra gli antiossidanti contenuti nel melograno troviamo i flavonoidi, che proteggono il cuore e le arterie e che presentano proprietà antinfiammatorie e gastroprotettive. Grazie all’acido ellagico, il melograno ci aiuta a contrastare i radicali liberi.

I mirtilli presentano spiccate proprietà antiossidanti. Il contenuto di sostanze benefiche è superiore nei mirtilli selvatici, che sono ritenuti migliori rispetto ai mirtilli coltivati in serra dal punto di vista nutrizionale. Il potere antiossidante dei mirtilli è dovuto al loro contenuto di flavonoidi, che ci aiutano a prevenire malattie metaboliche, degenerative e cardiovascolari. Inoltre, ci proteggono dal cancro. Sono ricchi di antiossidanti tutti i frutti di bosco e i frutti rossi, comprese fragole e ciliegie.

Tra i frutti ricchi di antiossidanti simili ai mirtilli troviamo le bacche di Acai, considerate benefiche per le loro proprietà antinfiammatorie e anticancro.

Cibi antiossidanti

Cibi antiossidanti: quali sono benefici per la pelle

Sfogliando la lista dei Cibi antiossidanti, i più utili per la pelle sono l’avocado, le carote e le bacche di goji. Il primo, ricco di vitamina A e di vitamina E, oltre che di antiossidanti, combatte l’invecchiamento dei tessuti. Per questo l’olio estratto è utilizzato spesso per proteggere la pelle e renderla elastica.

Le carote sono sempre citate in estate, per via dell’abbronzatura, ma in verità sono Cibi antiossidanti da mangiare tutti i mesi dell’anno, visto che prevengono le malattie cardiovascolari e i tumori. Veniamo alle bacche di goji: non è da tanto che in occidente le utilizziamo ma per fortuna sono arrivate anche dalle nostre parti, visto che sono ottime per contrastare i radicali liberi e per prevenire malattie tumorali legate alla pelle, tra le loro proprietà, anche quelle antinfiammatorie e protettive per la vista.

Cibi antiossidanti e integratori

Prima di rivolgersi agli integratori, è bene dare una occhiata alla nostra alimentazione, anche assieme ad un esperto, verificando che sia adeguatamente ripartita ed equilibrata, varia e ricca di Cibi antiossidanti. Molte volte si può evitare di prendere degli integratori e continuare a mangiare di gusto a tavola, serenamente. Ci sono però casi in cui ciò non basta: è quando i radicali liberi vengono prodotti in eccesso come accade in coincidenza di un aumento dell’attività fisica o a causa dell’inquinamento atmosferico, di radiazioni ultraviolette o di agenti chimici. Oppure per lo stress.

Anche quando le funzionalità di cellule e tessuti vengono compromesse dall’insorgere di una malattia, può essere necessario assumere un integratore. Per patologie croniche come disturbi cardio-circolatori, diabete, cancro e malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson e l’Alzheimer.

Cibi antiossidanti

Cibi antiossidanti: quali sono le tisane

Il tè verde è il re delle tisane antiossidanti, è un concentrato di antiossidanti da sorseggiare spesso e volentieri, trovandovi polifenoli, bioflavonoidi e tannini. Non dimentichiamoci di questa bevanda in estate, perché se consumata regolarmente porta molti benefici alle ossa e ai capelli, alla pelle, al sistema immunitario, facilitando anche la digestione.

Cibi antiossidanti: ricette

Non spaventatevi di fronte al titolo: “La dieta del digiuno” è un libro ricco di ricette antiossidanti, è disponibile anche su Amazon, lo hanno scritto Maria Giovanna Luini, Lucilla Titta e Umberto Veronesi.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su?Twitter,?Facebook,?Google+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 18 febbraio 2017