Caviglie gonfie, rimedi naturali

caviglie gonfie

Le caviglie gonfie sono un vera e propria patologia che va curata e tenuta sotto controllo. Le cause sono riconducibili ad un problema di ritenzione idrica; la circolazione linfatica non funziona come dovrebbe e i liquidi tendono così ad accumularsi in varie parti del corpo, tra cui le caviglie che per l’appunto risultano gonfie con dolore diffuso in tutta la zona.


Caviglie gonfie, piedi gonfi, pesanti e doloranti rappresentano un campanello d’allarme che non deve essere sottovalutato; non sono solo le persone con dei chili di troppo a soffrire di ritenzione alle caviglie anche per esempio un’alimentazione ricca di sale porta ad accumulare liquidi nelle gambe e caviglie.

Caviglie gonfie, rimedi naturali
La prima cosa da fare è praticare con regolarità un’attività fisica soprattutto coloro che mantengono per più ore al giorno una stessa posizione. Chi ad esempio ha una professione che lo porta a stare per molte ore seduto dietro una scrivania, inevitabilmente tenderà alla staticità. Per equilibrare il tutto, basta dedicarsi qualche ora a settimana ad un po’ di attività fisica, così da stimolare la circolazione sanguigna e la muscolatura.
Per fortuna ci sono diversi rimedi contro le gambe e le caviglie gonfie; è il caso delle tisane. Le erbe migliori per questa specifica patologia sono:

  • Finocchio

E’ efficace nello stimolare la circolazione sanguigna e quella linfatica.

  • Menta e foglie di mirtillo

Le tisane a base di queste erbe sono efficaci in caso di ristagni linfatici in quanto favoriscono la circolazione dei liquidi.

  • Timo

Anche questa erba gisce come le precedenti a livello circolatorio e sulla ritenzione idrica.

  • Pediluvio

Una pratica che porta molto sollievo è il pediluvio, in quanto riduce la sensazione di pesantezza e gonfiore. Possono essere aggiunte nell’acqua le piante appena citate, proprio per aumentare le proprietà rinfrescanti e rinvigorenti.

  • Impacchi

I migliori sono quelli a base di tè verde e foglie di nocciolo. Entrambi sono in grado di donare sollievo e possono essere applicati più volte al giorno. Basta immerge delle garze al loro interno e dopo posizionarle sulle caviglie gonfie. Sempre presente nelle nostre case, anche l’aceto è indicato contro le caviglie gonfie.

Caviglie gonfie a alimentazione
Contro la ritenzione idrica che causa le caviglie gonfie è bene seguire un’alimentazione carente di sale; in questo senso bisognerà ridurre tutti quegli alimenti che contengono sale come per esempio cibi in scatola, i formaggi e tutti i prodotti confezionati. Per migliorare la circolazione sanguigna e depurare il corpo, è bene iniziare a rinunciare o ridurre drasticamente questo tipo di alimenti. Si invece alla frutta e la verdura, principalmente prodotti come il ribes, i mirtilli e le fragole. Anche gli agrumi sono da preferire in quanto ricchi di vitamina C e flavonoidi.

Ti potrebbe interessare anche

Gambe gonfie: cause e rimedi

Pubblicato da Anna De Simone il 17 maggio 2015