Capillari fragili: rimedi

capillari fragili

Capillari fragili, un problema frequente che può verificarsi a causa dell’invecchiamento, ma non solo. Non arrendiamoci, ci sono rimedi naturali semplici che a qualsiasi età possono migliorare la situazione, sia che si trovino sulle gambe, sia in viso.



Capillari fragili

Fragili, a volte fino alla rottura, i capillari vanno osservati con cura perché possono segnalarci dei malesseri da curare che riguardano anche altre parti del corpo. Che compaiano sulle gambe o altrove, a volte anche negli occhi, sono anti estetici ma non solo. Più che coprire con calze o creme e trucchi, meglio scoprire le ragioni della loro fragilità.

Spesso è legata ad uno stile di vita non troppo sano, caratterizzato da cattive abitudini. Gli alcolici, ad esempio, possono portare alla comparsa di Capillari fragili perché l’alcol dilata i vasi sanguigni. Il fumo, da parte sua, distrugge la vitamina C che ha la funzione di proteggere la salute dei capillari.

La tendenza ai capillari rotti può anche essere ereditaria e molto spesso la situazione peggiora con l’età perché si verifica una perdita di elasticità della pelle, sempre più sottile. Una delle più gravi patologie che possono nascondersi dietro ai Capillari fragili è l‘insufficienza venosa cronica ma potrebbe anche trattarsi di una questione ormonale, per le donne così è in fase di gravidanza o in concomitanza dell’assunzione della pillola anticoncezionale.

Capillari: occhi

Spesso si parla di occhi rossi anche quando sono invece i Capillari fragili che donano un’aria infiammata al nostro sguardo. Può capitare che sia una consegunza di un episodio “spot” come un piccolo frammento solido che ci è entrato negli occhi. Se invece notiamo che spesso compaiono capillari rotti guardandoci negli occhi allo specchio, conviene indagare sulle cause e rimediare. Può essere una tendenza che abbiamo di natura, ma come vedremo, possiamo limitare gli effetti.

capillari fragili

Capillari: gambe

I Capillari delle gambe sono tra i più odiati se fragili perché molto sgradevoli da vedere e anche fastidiosi. Inoltre sono spesso legati a problemi di circolazione per cui non sono un buon segno, ci ricordano che qualcosa non “gira” bene. Non è detto che si tratti di qualcosa di grave, ci mancherebbe, ad esempio potrebbe essere che la nostra vita risulti troppo sedentaria: stiamo meno seduti, facciamo due passi tra una riunione e l’altra e potrebbe migliorare la situazione.

I capillari visibili sulle gambe possono essere il sintomo evidente di una lesione della parete dei capillari, capita più spesso alle donne o alle persone sovrappeso o stressate. Anche chi assume farmaci, come corticosteroidi e antidepressivi, potrebbe veder comparire come effetto collaterale i Capillari?fragili.

Capillari: viso

Un conto è arrossire, un conto è avere Capillari fragili sul viso, detti anche cuperose. La pelle in questa zona è sottile, delicata e fragile e può essere più esposta al rischio. Chi ha la pressione alta può essere più soggetto a questo problema, ma sul viso come altrove, i capillari di rompono anche se prendiamo una botta o se si crea un livido.

Capillari rotti: rimedi

Ci sono dei metodi naturali per affrontare la comparsa di Capillari fragili o rotti, se però la situazione non migliora non tardate a consultare il medico o l’erborista di fiducia. La prima mossa è quella di camminare e muoversi di più ?soprattutto se sono comparsi sulle gambe: oggi che molti lavorano alla scrivania, combattere la sedentarietà è diventato più difficile ma non impossibile.

Ogni ora fate una passegiata anche di un paio di minuti e impegnatevi a fare attività fisica anche soft ma due volte alla settimana: miglioreranno gambe e umore. Se i capillari sono fragili, guardiamo anche cosa c’è nel nostro piatto per creare causa e rimedi: è importante fare sempre il pieno di vitamina C e di vitamina K mangiando agrumi, spinaci, cavolfiori e cavoli.

L’Aloe vera e il mirtillo ci vengono in aiuto con gel e pomate che riescono a migliorare la circolazione a livello delle gambe, la centella asiatica è tra le erbe consigliate per prevenire e trattare l’insufficienza venosa ed è particolarmente utile in caso di capillari in evidenza.

capillari fragili

Capillari creme

La crema a base di ribes nigrum è il migliore tra tutti i rimedi erboristici “spalmabili” per trattare i capillari fragili e migliorare la circolazione. Troviamo molti prodotti per le couperose, abbinati a creme al rusco, entrambe perfette per gambe e viso. Su Amazon a 33 Euro?troviamo poi un trattamento a base di alghe Guam che rende la pelle elastica e morbida. Grazie alla presenza di succo di Erica a bacche, è perfetto per i capillari fragili perché esso ha proprietà antiossidanti e protettive della microcircolazione.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su?Twitter,?Facebook,?Google+,?Pinterest

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 20 novembre 2016