Aria pulita in casa, come fare

aria pulita in casa

Aria pulita in casa: come fare a preservarla proteggendo l’atmosfera domestica da allergeni, polveri e agenti inquinanti. Dalle piante utili ai filtri, dal fai da te ai rimedi naturali.

Il dato è allarmante: circa il 30% della popolazione giovanile presenta una o più malattie di origine allergica, vale a dire asma, rinite, congiuntivite allergica, eczema o dermatite allergica.

L’incremento delle malattie allergiche è legato soprattutto alla presenza di allergeni in ambiente domestico, nelle scuole e negli uffici. Quando parliamo di allergeni facciamo riferimento a una grande quantità di sistemi anche molto differenti tra loro. In ambiente domestico, gli allergeni più frequenti sono le polveri (acari), le muffe, i pollini e sostanze chimiche sprigionate dall’arredo e dai detergenti usati.

Per mantenere l’aria pulita in casa, la prima cosa da fare, è garantire frequenti ricambi d’aria e se questo non dovesse bastare, è opportuno considerare l’installazione di un filtro per depurare l’aria. Per tutte le informazioni su questi elettrodomestici vi rimandiamo alla pagina: purificatori d’aria per ambienti.

Ricambi d’aria

Il ricambio d’aria?può avvenire in modo naturale o artificiale. Chi vive in pieno centro urbano, soprattutto se a ridosso di una strada trafficata, dovrebbe prevedere un sistema di ventilazione con filtraggio dell’aria. I sistemi di ventilazione consentono un ricambio d’aria più o meno evoluto, cioè possono essere correlati da filtri anti-polline e anti-inquinamento e sistemi per il recupero dell’energia termica.

Chi spalanca una finestra per effettuare un?cambio d’aria, se benissimo che in inverno entra dell’aria fredda mentre in estate la freschezza generata dai condizionatori tenderà a dissiparsi. I sistemi di ventilazione con?recupero di energia termica garantiscono il massimo risparmio sui sistemi di riscaldamento e raffrescamento pur assicurando?ricambi d’aria?con aria pulita in ingresso della casa. Per tutte le informazioni: ventilazione con recupero di calore.

I?ricambi d’aria?dovrebbero essere più frequenti in cucina e in bagno, dove i vapori sprigionati vanno a creare l’ambiente ideale per la proliferazione di muffe e condensa.

Eliminare la polvere in casa

La?polvere?tendere a impattare negativamente sulla qualità dell’aria che respiriamo in ambiente domestico.?Ridurre la polvere nell’aria?non è molto semplice perché è necessario un lavoro costante e quotidiano.

Non è possibile?eliminare la polvere per sempre?agendo un’unica volta! Le attività umane sprigionano polvere in ogni istante. Anche adesso che state leggendo questo articolo, migliaia di cellule morte si stanno sfaldando dalla vostra pelle per diventare “polvere”.

Per il controllo della polvere in casa, oltre a pulire tutte le superfici su base quotidiana, dovete prestare particolare attenzione a quelli che sono gli accumulatori di polveri per eccellenza:

  • Tappeti
  • Tappezzeria del divano
  • Tendaggi
  • Filtro del condizionatore / climatizzatore
  • Materasso e cuscini
  • Termosifoni

In particolare, le intercapedini dei termosifoni accumulano una grande quantità di polvere che è difficile da mandare via.

Per eliminare la polvere ci sono molti accessori utili. Per tappeti e tappezzeria l’aspirapolvere è un ottimo alleato così come per la pulizia di materassi e cuscini; mentre per il filtro del condizionatore bisognerebbe?provvedere periodicamente al suo lavaggio.

Pulire i termosifoni è un’impresa difficile, bisognerebbe dotarsi di apposite spazzole flessibili in grado di penetrare nelle intercapedini dei radiatori. Per non dover affrontare questa profilassi troppo spesso, è possibile usare un copricalorifero che impedisce all’aria calda di immettere in atmosfera la polvere.

Quando azioniamo i termosifoni, l’aria calda, con il suo moto convettivo, sprigiona polvere nell’aria di casa: è per questo che molti credono che i termosifoni generano polvere! In realtà l’aria calda non fa altro che spostare il pulviscolo accumulato nei radiatori.

Per?limitare questo effetto è possibile avvalersi di copricaloriferi in tessuto particolarmente traspirante per il calore ma che trattiene le polveri evitando che possano essere liberate nell’ambiente domestico.

I copricaloriferi in tessuto possono essere acquistati nei negozi più forniti di articoli per la casa oppure sfruttando la compravendita online. Su Amazon, un copritermosifone con?filtro cattura polvere?si compra al prezzo di 8,20 euro con spedizione gratuita.

Link utili: copricalorifero estendibile con filtro cattura polvere

Aria pulita in casa: le piante utili

Piante d’appartamento, la loro presenza non solo assicura un tocco di eleganza in casa ma rende l’aria domestica più salubre; sono in grado di umidificare e purificare gli ambienti, poiché catturano le sostanze nocive volatili demolendole.

Nell’articolo?“piante che purificano l’aria” troverete l’elenco delle 10 piante utili per mantenere l’aria pulita in casa.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 3 novembre 2016