Albero da frutto, le istruzioni per l’impianto

Godere dei frutti che la natura ci riserva nel proprio orto non ha prezzo. La frutta non è più come una volta, ormai i pesticidi invadono le nostre tavole. Unico modo per gustare la frutta in maniera genuina e sana è coltivarla con le proprie mani. Certo vi è la frutta biologica ma costa! Se avete una piccola area coltivabile, potrebbe essere una valida idea coltivare qualche albero da frutto. Ecco come piantare un albero da frutto seguendo tutte le indicazioni.



Come piantare un albero da frutto, il periodo
Il periodo migliore per piantare un albero da frutto è l’autunno, sfruttando l’umidità invernale per radicare bene e crescere vigoroso in primavera: la terra smossa si compatterà man mano nei mesi successivi.

Come piantare un albero da frutto, la collocazione
Avete già le idee chiare su dove collocare il vostro albero da frutto? Dovrete valutare le ore di sole e lo spazio di cui avrà bisogno quando crescerà, senza dimenticare che in estate potrebbe levare il sole agli ortaggi sottostanti. Se la vostra idea è quella di realizzare un frutteto dovrete posizionare le piante più grandi a sud-est e le più piccole a nord-ovest.

Come piantare un albero da frutto, la procedura

  1. Scavate una buca larga 60 per 60 cm e profonda 60 cm, qualche giorno prima dell’impianto dell’aòbero da frutto
  2. Adagiate sul fondo ciottoli e sassi, formando uno strato di 10 centimetri: necessario nei terreni argillosi
  3. Aggiungete sui lati e sul fondo del letame maturo, preferibilmente mischiato con del compost vegetale e della cenere di legna.
  4. Ora la buca è pronta per accogliere l’albero da frutto
  5. Adagiate l’albero, privo del suo vaso, dentro la buca e riempitela con del terreno soffice, comprimendo piano piano per evitare che restino delle zone d’aria tra una zolla e l’altra: potrebbe fare marcire le radici.
  6. Assicuratevi di coprire bene le radice senza affossare troppo la pianta nel terreno: le radici devono stare ben coperte, ma il fusto non deve essere troppo interrato
  7. Posizionate di fianco all’albero un tutore, cioè un palo per sostenerlo durante le prime fasi della crescita ed evitare che cresca storto.

Indicazioni utili: se al momento dell’acquisto, la pianta non è nel vaso ma si presenta a radice nuda, dovete controllare che l’apparato radicale non abbia delle parti morte, in tal caso dovete asportarle. Se durante il viaggio pensate che l’albero abbia sofferto, adagiatelo in un secchio pieno di acqua e fango, lasciandolo a bagno per circa dodici ore.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 giugno 2013