Acido folico, fabbisogno

acido folico fabbisogno

Acido folico, fabbisogno nel corso della vita (gravidanza, allattamento, adulti, bambini, anziani…), a cosa serve e perché è così importante per la nostra salute.


Acido folico, vitamina B9, folacina o Vitamina M rappresentano il medesimo micronutrienti. In altre parole, questi termini sono sinonimi.?

Acido folico, a cosa serve?

L’acido folico?svolge un ruolo fondamentale nella?moltiplicazione cellulare: è indispensabile per la sintesi della doppia elica del DNA. L’acido folico, in più, partecipa alla sintesi proteica.

E’ facile intuire che una?carenza di acido folico?può?avere un impatto sull’intero organismo, in particolare su quelle cellule che hanno un rapido ricambio, in primis i?globuli rossi del sangue. E’ per questo che una?carenza di acido folico, protratta nel tempo, può tradursi in?anemia. L’acido folico, inoltre, abbassa i livelli nel sangue dell’omocisteina, un aminoacido associato al rischio di malattie cardiovascolari e di infarto del cuore.

Acido folico in gravidanza

L’acido folico?è ancora più importante in?gravidanza?in quanto è essenziale per la prevenzione di diverse malformazioni congenite quali:

  • spina bifida
    chiusura incompleta di una o più vertebre
  • labio-palatoschisi
    fenditura della parte anteriore del palato duro e del labbro superiore
  • difetti a carico cardiaco
    alterazioni delle membrane che separano i due atri o i due ventricoli?

In gravidanza, la donna può andare incontro a?carenze di acido folico perché la richiesta di questa?vitamina?aumenta: la donna necessita di proteine per la produzione di un gran numero di tessuti! La donna in gravidanza deve supportare lo sviluppo del feto e della placenta, inoltre aumenterà la richiesta di acido folico per la sintesi dei globuli rossi.

In gravidanza, l’integrazione di acido folico?nella dieta è d’obbligo per altre due ragioni:

  • in gravidanza, l’espulsione di acido folico mediante le urine è 4 volte superiore al normale.
  • I sintomi tipici dei primi mesi di gravidanza (nausea, vomito…) possono ridurre l’assorbimento di acido folico fino al 50%.

Fabbisogno di acido folico

Di quanto acido folico abbiamo bisogno? Il fabbisogno di vitamina B9 varia in base alla fase della vita in cui ci troviamo. Ecco il fabbisogno di acido folico, su base quotidiana, raccomandato dalla Società italiana di nutrizione umana.

  • Bambini fino a 1 anno – 50 microgrammi
  • Bambini da 1 a 3 anni – 100?microgrammi
  • Bambini da 4 a 6 anni – 130?microgrammi
  • Bambini da 7 a 10 anni – 150?microgrammi
  • Adulti e anziani – 200?microgrammi
  • Donne in gravidanza – 400?microgrammi
  • Madri in allattamento – 350?microgrammi

Integratori di acido folico

In commercio non mancano integratori di acido folico, tuttavia, se sospetti una carenza di vitamina B9, invece di puntare al fai da te, affidati al tuo medico di fiducia.

Gli integratori di acido folico sono facili da reperire in commercio e anche a buon mercato. Per risparmiare sull’acquisto (e non lesinare sulla qualità) è possibile sfruttare la compravendita online: su Amazon un flacone da 120 compresse da 350 microgrammi è proposto al prezzo di 8,18 euro con spese di spedizione gratuite. Per tutte le informazioni ti invito a leggere la scheda tecnica del prodotto.

Attenzione! L’integratore è stato pensato per donne in gravidanza o madri in allattamento. Se hai un fabbisogno di vitamina B9 minore, scegli un integratore di acido folico a più basso dosaggio.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 23 giugno 2017